Di Pietrantonio, mi tenta film Arminuta

La vincitrice del premio, mi piacerebbe anche scrivere il sequel

(ANSA) - VENEZIA, 10 SET - Regina del Premio Campiello 2017 con 'L'Arminuta' (Einaudi), Donatella Di Pietrantonio non esclude un sequel per la storia della sua ragazzina due volte abbandonata, che si salva dalla sua discesa agli inferi grazie al legame con Adriana, la sorella selvaggia. "E' la prima volta che sono tentata da un seguito. I lettori e le lettrici me lo hanno chiesto tantissimo, in tutti gli incontri e presentazioni che ho fatto. E lo chiedono soprattutto per Adriana, vogliono vederla adulta" dice all'ANSA la Di Pietrantonio alla quale "piacerebbe molto" che il libro diventasse anche un film del quale scriverebbe volentieri, se glielo chiedessero, la sceneggiatura. "E' come se vedessi già le scene, ma con i volti bianchi" racconta la scrittrice che non ha ancora chiaro quali potrebbero essere gli attori. Il 13 settembre sarà ospite della serata inaugurale di Pordenonelegge e il 22 volerà a Montecarlo che per la prima volta ospiterà il vincitore del Campiello, in una serata con Bruno Vespa e Philippe Daverio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie