Libri: 'Io non taccio', storie cronisti

Storie di cronisti-coraggio contro mafia, camorra e 'ndrangheta

(ANSA) - MILANO, 22 NOV - Una testimonianza in prima persona di chi fa cronaca quotidiana scrivendo della malavita organizzata, di mafia, 'ndrangheta, camorra, mettendo a rischio la propria vita. Un giornalismo che riscopre il senso alto di una professione e che apre uno squarcio sulla possibilità di raccontare una verità scomoda. E' questo il fil-rouge di 'Io non taccio-L'Italia dell'informazione che dà fastidio', vincitore della sezione cultura del 'Premio Borsellino 2015', edito da CentoAutori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie