Cultura

La Galleria dell'Accademia di Firenze riapre con nuovo percorso

A causa dei lavori in corso. Via alle visite da domani

(ANSA) - FIRENZE, 05 MAG - Riaprirà al pubblico, il 6 maggio, la Galleria dell'Accademia di Firenze con un nuovo percorso museale provvisorio reso necessario dai cantieri di ristrutturazione nelle sale del museo. I lavori hanno richiesto la movimentazione di oltre 600 opere, rivoluzionando il percorso espositivo e dando vita a un nuovo allestimento. Torna visibile la sezione dedicata agli Strumenti musicali, che è ora collegata direttamente, tramite un nuovo varco, alle sale delle mostre temporanee. Questi spazi sono stati allestiti con le opere provenienti dalla sala del Colosso e propongono un percorso nei dipinti del Rinascimento. Entrando poi verso la Tribuna dove campeggia il David, il visitatore sarà accompagnato dai gessi di Lorenzo Bartolini, solitamente conservati nella Gipsoteca, ora oggetto di un intervento di consolidamento. Le circa 450 opere tra busti ritratto, bassorilievi, sculture di varie dimensioni, abitualmente poco visibili perché posti su alte mensole, si trovano ora a ripopolare il nuovo percorso.
    Questo allestimento è finalizzato al periodo di durata dei diversi cantieri che interessano la Gipsoteca, sala del Colosso, le sale Bizantine e il primo piano. Da giugno in poi ci saranno aperture e a luglio termineranno i lavori per il nuovo impianto di climatizzazione.
    "È stata un'impresa oserei dire ciclopica ricollocare tutte queste opere - racconta Cecilie Hollberg, direttore della Galleria dell'Accademia -. I lavori, che sistematicamente abbiamo iniziato per risolvere i numerosi problemi conservativi dell'edificio, ci hanno messo di fronte a una grande sfida: ripensare l'assetto espositivo del museo, nel rispetto delle sue collezioni". L'assessore alla cultura di Firenze, Tommaso Sacchi, si è detto "molto colpito dal lavoro fatto" per un "allestimento straordinario e dalla novità di un percorso che nessuno può dire di conoscere già". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie