Quadriennale d'arte Roma prorogata fino a primavera 2021

Al Palaexpo. Tour virtuale online in attesa della riapertura

(ANSA) - ROMA, 04 DIC - La Quadriennale d'arte di Roma 'FUORI', allestita a Palazzo delle Esposizioni a cura di Sarah Cosulich e Stefano Collicelli Cagol, sarà prorogata fino alla primavera 2021 per consentire ai visitatori di non perdere neppure uno dei 70 giorni di apertura previsti. Lo annunciano la Fondazione Quadriennale Roma e l' Azienda Speciale Palaexpo sulla base del nuovo DPCM che sancisce il protrarsi delle chiusure di mostre, musei e spazi espositivi. La proroga riguarda anche il principale evento collaterale, la mostra Domani Qui Oggi a cura di Ilaria Gianni. "È un impegno che ci assumiamo nei confronti di tutti coloro che hanno creduto in noi - artisti, prestatori, sponsor, donors - e nei confronti del pubblico, che ci ha premiato nei primi giorni di apertura con il sold out" dice Umberto Croppi, presidente della Quadriennale di Roma. "Abbiamo rilanciato la nostra partnership modulando la programmazione di Palazzo delle Esposizioni in modo tale da mantenere aperta il più possibile un'edizione della Quadriennale d'arte che merita di essere vista dal più vasto pubblico'' sottolinea Cesare Pietroiusti, presidente di Azienda Speciale Palaexpo.
    In attesa della riapertura in presenza, dall'8 dicembre è il pubblico potrà visitare online la Quadriennale attraverso un tour virtuale sviluppato da AUGMENTA VR e studio cliche, che permette l'esplorazione diretta di Palazzo delle Esposizioni.
    Collegandosi a quadriennale2020.com, sarà possibile accedere direttamente tramite web browser ad un ambiente a 360°, ricco di foto sferiche e video immersivi, e visitare in soggettiva gli ambienti e le opere della Quadriennale d'arte 2020 FUORI. Il tour permette di muoversi liberamente tra le sale di Palazzo delle Esposizioni o di seguire il percorso consigliato della mostra. Dalle 18 alle 8.00 continuerà a essere visibile al pubblico ''Corpo di Fabbrica'', la grande installazione luminosa all'aperto di Norma Jeane: al calare del buio, le arcate di Palazzo delle Esposizioni pulsano di luce seguendo in tempo reale la frequenza e l'intensità del respiro dell'artista attraverso un dispositivo a distanza. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie