Da ascolti a raccolta spot, Sanremo in numeri

38 milioni di ricavi, budget ridotto del 5%, 5.800 tamponi

Ascolti in calo rispetto all'anno scorso, ma con una crescita sui target giovani. Raccolta pubblicitaria record da 38 milioni di euro. Boom della fruizione digital e social. Questo, in sintesi, l'identikit di Sanremo 2021 in cifre.
    GLI ASCOLTI - La serata finale ha avuto su Rai1 il 49,9% con 13 milioni 203 mila spettatori nella prima parte e il 62,5% con 7 milioni 730 mila spettatori; media complessiva, 53,5% con 10 milioni 715 mila spettatori (non molto distante in valori assoluti dagli 11 milioni 477 mila dell'anno scorso, quando lo share fu però più altro, il 60,6%). L'edizione 2021 ha raccolto in media 8,4 milioni di spettatori con il 46,5% di share (a distanza dal record 2020, 9,9 milioni e il 54,9%).
    IL PUBBLICO PIU' GIOVANE - Va giù l'età media, da 54,4 anni del 2020 a 53. E si avvicinano al festival i giovanissimi, con una crescita di 6,4 punti di share sulla fascia 15-19 anni, di 2 punti sui 20-24enni e di 0,6 punti sui 25-34 anni (elaborazioni Studio Frasi).
    LA COESIONE SOCIALE - L'indice - calcolato ancora dallo Studio Frasi - per la finale ha raggiunto il 90.85%, un risultato che supera anche quello dell'ultima puntata del 2020 (90.27%). Il parametro indica il livello di 'somiglianza' tra il pubblico di un programma e l'intera popolazione italiana in base a una serie di elementi. Il valore supera il 93% su titolo di studio, territori e classe socio-economica, a sottolinearne la condivisione nazionale; superiore all'85% l'indice generazionale, a dimostrare che giovani e meno giovani sono rimasti insieme davanti alla tv.
    LA RACCOLTA RECORD E I RISPARMI - Nonostante l'assenza degli eventi esterni - che avrebbe determinato un calo di 10 milioni di introiti - i ricavi toccano quota 38 milioni, 1 milione in più rispetto al 2020. "Il mercato ha apprezzato la volontà di esserci, ci ha creduto. Siamo contenti", commenta l'ad di Rai Pubblicità Gian Paolo Tagliavia. Sul fronte del budget, Sanremo - in linea con la policy aziendale - ha rispettato il 'saving' del 5% (si parla di 600 mila euro).
    LE PERFORMANCE DIGITAL -Complessivamente le cinque giornate di Sanremo 2021 hanno generato un aumento di circa il 30% sul consumo on demand rispetto al 2020. La finale ha visto un aumento del 40% di device collegati (vs serata finale 2020).
    All'indomani della finale c'è stato un picco intorno alle 7, alle 10 i contenuti on demand avevano già toccato quota 1 milione. Nell'ultima settimana la piattaforma è arrivata a 6,5 milioni di visitatori unici'. Le conferenze stampa - embeddate da RaiPlay - hanno avuto circa 2 milioni di visualizzazioni.
    LE INTERAZIONI SOCIAL - Nelle cinque giornate del festival sono state quasi 30 milioni di interazioni social, il record di sempre, con un +51% sull'anno scorso. Ottimi i risultati su Spotify, con 19 canzoni in gara entrate nella top 20 giornaliera, contro le 11 dello scorso anno (la più ascoltata è Chiamami per nome di Fedez & Michielin, seguita da Voce di Madame e La genesi del tuo colore di Irama). E su TikTok hanno toccato ad ora i 105,2 milioni le visualizzazioni di video con l'hashtag #sanremo2021.
    LA MACCHINA SANITARIA - Per far fronte all'emergenza - elenca il vicedirettore di Rai1 Claudio Fasulo - sono state distribuite 25 mila mascherine Ffp2, 12 mila chirurgiche, 2000 flaconi di gel disinfettante. E sono stati eseguiti 5800 tamponi: di questi 9 sono risultati positivi al test antigenico, 8 confermati al tampone molecolare. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie