Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nel negozio cannabis light vende cocaina e sigarette proibite

Nel negozio cannabis light vende cocaina e sigarette proibite

Operazione GdF a Pordenone, sequestrati 11,5 kg di sostanze

PORDENONE, 27 febbraio 2024, 10:33

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il titolare di un negozio di cannabis light è stato arrestato dopo essere stato sorpreso a spacciare, all'interno del proprio esercizio commerciale, cocaina e sigarette elettroniche al Thc. Sono anche stati sequestrati 10 chili di marijuana e 1,15 chili di hashish, privi della documentazione di "filiera". L'operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza che da tempo teneva monitorata l'area.
    Le Fiamme Gialle sono intervenute dopo uno scambio tra il titolare del negozio e un cliente, che è stato trovato in possesso di una dose da un grammo di cocaina e di una sigaretta elettronica con cui fumare un liquido contenente un valore di cannabinoidi prossimo al 90 per cento. Nel corso della successiva perquisizione sono state rinvenute altre dosi di sostanze proibite. Il magistrato di turno ha disposto i domiciliari.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza