Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Due femminicidi in un giorno, ad Andria e nel Parmense

Due femminicidi in un giorno, ad Andria e nel Parmense

Una donna di 42 anni ed una di 66 uccise dai mariti, entrambi sono stati arrestati

ANDRIA, 29 novembre 2023, 11:45

Redazione ANSA

ANSACheck

Donna di 42 anni uccisa dal marito, 'lei voleva cambiare casa ' - RIPRODUZIONE RISERVATA

Donna di 42 anni uccisa dal marito,  'lei voleva cambiare casa ' - RIPRODUZIONE RISERVATA
Donna di 42 anni uccisa dal marito, 'lei voleva cambiare casa ' - RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri due femminicidi in un giorno in Italia, in Puglia e in Emilia Romagna. A Salsomaggiore Terme (Parma) ieri una donna indiana di 66 anni è stata uccisa dal marito a colpi di mazza da cricket. Ad Andria la vittima è una donna di 42 anni, anche in questo caso colpita a morte dal marito in un'area rurale.

La prima vittima è stata aggredita in casa dal marito, anche lui indiano, che l'ha colpita più volte al corpo e alla testa, prima di venire fermato da una carabiniera fuori servizio, intervenuta sentendo le grida della donna. L'uomo è stato fermato dai carabinieri e si trova in caserma a disposizione dell'autorità giudiziaria.

 

È stato sottoposto a fermo nella notte con l'accusa di omicidio volontario il 51enne che ieri pomeriggio ad Andria ha ucciso a coltellate la moglie, di 42 anni. L'uomo si trova in carcere. Secondo quanto ricostruito finora dai carabinieri coordinati dalla Procura di Trani, i due erano in casa con i loro figli quando l'uomo ha impugnato un'arma da taglio colpendo più volte al torace e all'addome la moglie senza lasciarle scampo.
Sarebbe stato lui a chiamare il 118 confessando l'omicidio tra le urla dei figli.

La richiesta della sindaca: un minuto di silenzio nelle scuole

Un minuto di silenzio in tutte le scuole di Andria per ricordare Vincenza Angrisano, la donna di 42 anni uccisa ieri dal marito. È quanto chiede la sindaca della città, Giovanna Bruno in una lettera inviata ai dirigenti scolastici. "La notizia dell'ennesimo femminicidio ci ha sconvolto e ci lascia attoniti", scrive la prima cittadina che chiede "l'osservanza di un minuto di silenzio all'inizio delle lezioni" a partire da questa mattina "e fino al giorno delle esequie" della 42enne. "Altre eventuali iniziative - prosegue - saranno comunicate all'occorrenza". Bruno ringrazia i dirigenti "per il prezioso lavoro di sensibilizzazione quotidianamente svolto, anche sui temi della violenza di genere".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza