Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. "Sulla stessa strada", 575 km a piedi per il Regina Margherita

"Sulla stessa strada", 575 km a piedi per il Regina Margherita

Ha percorso 575 chilometri a piedi, da Lido Volano, sull'Adriatico, a Torino, raccogliendo oltre 170 mila euro per il reparto di Neurochirurgia dell'ospedale infantile Regina Margherita. Si è concluso dopo 26 giorni il cammino 'Sulla stessa strada' di Martina Maccari, moglie del calciatore della Juventus Leonardo Bonucci in viaggio dallo scorso primo maggio per donare speranza ai bambini e alle loro famiglie dell'ospedale in cui anche il figlio negli anni scorsi è stato a lungo ricoverato. "E' l'esperienza più bella della mia vita, piena di tutto quello che una persona può auspicare di trovare sulla strada che percorre. Arrivo in questo posto a cui devo tanto e sono piena di felicità", racconta trattenendo a stento le lacrime Martina, abbracciata dal marito e dai tre figli. "Che emozione rivedere i bambini e trovare tutte queste persone - aggiunge - mi piacerebbe farne un libro". "Abbiamo una vita agiata, siamo fortunati, ma la nostra fortuna è condividere tutto con gli altri". I fondi raccolti, attraverso la Neuroland Onlus, serviranno per acquistare una speciale macchina per delicati interventi chirurgici al cervello.


Per Giovanni La Valle, direttore generale della Città della Salute di Torino, si tratta "di una lodevole iniziativa che permette l'acquisto di un macchinario all'avanguardia per rendere il nostro ospedale Regina Margherita, ed in particolare la Neurochirurgia pediatrica, sempre più Centro di eccellenza e un punto di riferimento in Piemonte ed in Italia per i nostri piccoli pazienti". "È stato un lungo viaggio all'insegna della speranza. Speranza per i nostri piccoli pazienti e per le loro famiglie. Speranza di cure innovative e di vita", dice la professoressa Franca Fagioli, direttore Dipartimento Patologia e Cura del Bambino ospedale Infantile Regina Margherita, secondo cui l'iniziativa di Martina è "un'eccellenza per un ospedale sempre più di eccellenza come il Regina Margherita". A salutare la signora Bonucci c'erano anche il governatore Alberto Cirio e l'assessore ai Diritti del Comune di Torino, Jacopo Rosatelli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie