Cronaca

Bernardo, profughi afghani nei centri sociali sgomberati

Il candidato del c.destra, 'città si liberi dell'illegalità'

(ANSA) - MILANO, 18 AGO - "Accogliamo subito gli afghani che per vent'anni hanno collaborato coi nostri soldati dislocati nel Paese, uomini e donne che hanno rischiato la vita per combattere dall'interno i talebani per cercare di portare libertà e benessere". Così il candidato sindaco del centrodestra a Milano, Luca Bernardo, ha parlato della crisi afghana e dell'accoglienza dei profughi in città in una nota.
    La proposta di Bernardo è quella di accogliere i profughi nei centri sociali occupati che andrebbero quindi sgomberati.
    "Giusto prendere contatti con le organizzazioni che operano in Afghanistan e attivare un coordinamento per l'accoglienza. A Milano, lo ricordo, ci sono almeno 15 centri sociali occupati abusivamente: vengano sgomberati e si faccia posto a chi veramente ne ha bisogno - ha spiegato -. La città si liberi finalmente dell'illegalità e le strutture vengano destinate a scopi nobili. I candidati sindaci prendano ufficialmente quest'impegno".
    "Milano e l'Italia dovranno fare la propria parte, anche il Fatebenefratelli, nel suo piccolo, ha dato a una grande Associazione di volontariato la disponibilità ad accogliere alcune famiglie - ha concluso - . Si pensi in particolare ai bambini". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie