Covid: Zaia, nostra ordinanza presumibilmente domani

Provvedimento anti assembramenti

L'ordinanza uscirà presumibilmente domani e parlerà di assembramenti e di regole a chi non se le è fatte ancora entrare in testa". Lo annuncia il Presidente del Veneto Luca Zaia. Il governatore precisa: "non chiediamo una ordinanza ai sindaci".

"Le ordinanze saranno tre, diverse per le tre regioni", ha detto Zaia accennando ai nuovi provvedimenti che Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia stanno predisponendo. "Saranno diverse - precisa - ma in linea come principio".

E il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, ha scritto al prefetto di Napoli, Marco Valentini, per chiedere "la rapida definizione di un piano generale di interventi articolati per precise realtà territoriali e garantito nella sua attuazione, già dai prossimi giorni, da controlli efficaci delle forze di polizia nazionali e locali, e volto a impedire assembramenti e attività che incentivano una mobilità non legata alle esigenze essenziali". De Luca si riferisce esplicitamente a "episodi clamorosi di assembramenti fuori controllo verificatisi in particolare sul Lungomare di Napoli e in alcuni luoghi del centro storico".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie