Cronaca

Coronavirus, i fatti più importanti della giornata

Stop a Lotto, Superenalotto e slot. Amazon limita gli ordini, solo beni di massima priorità

ORE 21: 22 - Morta in ospedale la madre di Chiambretti - La mamma di Piero Chiambretti, la signora Felicita, non ce l'ha fatta. E' morta all'ospedale Mauriziano di Torino, dove era ricoverata da circa una settimana perché positiva al coronavirus. Lo si apprende da fonti ospedaliere. Aveva 83 anni.

ORE 21:01 - Stretta Piemonte, varate nuove misure - Una ulteriore stretta sulle misure necessarie a contrastare il coronavirus è stata decisa dalla Regione Piemonte. L'ordinanza, operativa da domani e fino al 3 aprile, verrà firmata in serata. "Chiudiamo tutto quello che è possibile in base ai poteri delle Regioni", spiega il governatore Alberto Cirio. L'ordinanza vieta l'assembramento di più di due persone nei luoghi pubblici. I mercati saranno possibili solo dove sarà garantito il contingentamento degli accessi, l'accesso agli esercizi commerciali sarà limitato ad un solo componente per famiglia.

ORE 20:43 - Milan: Maldini positivo, buone condizioni - Paolo Maldini e il figlio Daniel sono positivi al Coronavirus. Il direttore dell'area tecnica del Milan e l'attaccante della Primavera si sono sottoposti ieri al tampone per il Covid-19. "Paolo e Daniel - informa il Milan - sono in buone condizioni e, dopo aver già trascorso oltre due settimane nella propria abitazione senza contatti esterni, come previsto dai protocolli medico-sanitari prolungheranno la quarantena per i tempi necessari alla completa guarigione clinica".

ORE 20:36 - Putin a Conte, manderemo specialisti e attrezzature - La Russia è pronta a mandare in Italia specialisti e macchinari per contrastare l'epidemia di Covid-19: lo fa sapere il Cremlino riferendo di una telefonata tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il presidente russo Vladimir Putin.

ORE 20:32 - Stop a Lotto, Superenalotto e slot - L'Agenzia per le Dogane e i Monopoli ha sospeso il Lotto e il Superenalotto. La decisione, riportata su una circolare, riguarda tutte le lotterie e le slot machines.

ORE 20:31 - P.Chigi: agente scorta Conte positivo, premier negativo - "In merito alla notizia della positività al Covid 19 di un uomo della scorta del Presidente del Consiglio, si precisa che nelle ultime settimane non c'è stato alcun contatto diretto con lo stesso Presidente, non avendo mai viaggiato neppure sulla stessa auto. Anche i contatti con gli altri uomini della scorta non destano preoccupazione, in quanto sono sempre state rispettate le distanze sociali di sicurezza e tutte le precauzioni. Il Presidente Conte nei giorni scorsi, ha effettuato un tampone che ha dato esito negativo". Lo rendono noto fonti di P. Chigi.

ORE 20:19 - Boccia, 7220 per appello medici, atto amore - Alle 19.30 era 7220 le persone che hanno risposto all'appello per una task force di medici in supporto agli ospedali in affanno per l'emergenza coronavirus. L'ha detto il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, davanti alla sede della Protezione civile a Roma. "É un atto di amore e orgoglio. Siamo stati travolti. C'è gente che viene da tutta Italia e di tutte le età, che hanno deciso di andare al fronte perché questo è un fronte".

ORE 20:18 - Ammenda fino a 5000 euro in Lombardia - Un'ammenda fino a 5000 euro: tanto prevede l'ordinanza emanata stasera dal Governatore Lombardo Fontana per chi non rispetterà "il divieto di assembramento nei luoghi pubblici - fatto salvo il distanziamento (droplet)".

ORE 20:15 - Fontana, rilevazione temperatura in market - "Ai supermercati, alle farmacie, nei luoghi di lavoro, a partire dalle strutture sanitarie e ospedaliere, si raccomanda a cura del gestore/titolare di provvedere alla rilevazione della temperatura corporea": lo prevede l'ordinanza emanata dal governatore lombardo Attilio Fontana, che entra in vigore domani. L'ordinanza include anche "la chiusura di tutte le strutture ricettive ad esclusione di quelle legate alla gestione dell'emergenza. Gli ospiti già presenti nella struttura - si legge nella misura - dovranno lasciarla entro le 72 ore successive all'entrata in vigore dell'ordinanza".

ORE 20:09 - Ordinanza Lombardia fino a 15 aprile - La nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana "entra in vigore domani e produce effetto - salvo diverse disposizioni legate all'evoluzione della situazione epidemiologica - fino al 15 aprile". E' quanto si legge in una nota della Regione.

ORE 20:07 - Fontana, situazione peggiora, bisogna agire - "Le nostre autorità sanitarie ci impongono di agire nel minor tempo possibile. La situazione non migliora anzi, continua a peggiorare": così il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, motivando le misure contenute nella nuova ordinanza La competenza sulla chiusura delle attività produttive é del Governo, si legge in una nota della Regione, ma i rappresentanti delle associazioni di impresa hanno garantito che fin dalle prossime ore chiederanno ai propri associati di sospendere comunque tutte quelle produzioni che non fanno parte delle filiere essenziali.

ORE 20:01 - Fontana, stop a cantieri e uffici - Sospensione dell'attività degli uffici pubblici, delle attività degli studi professionali, il fermo delle attività nei cantieri e divieto di praticare sport e attività motorie svolte all'aperto, anche singolarmente. E' quanto stabilisce un'ordinanza del governatore della Lombardia Attilio Fontana.

ORE 19:40 - Amazon limita ordini, solo beni di massima priorità - Amazon decide di concentrare la sua capacità "sui prodotti che hanno la massima priorità e, a partire da oggi, smetteremo temporaneamente di accettare ordini su alcuni prodotti non di prima necessità sia su Amazon.it che su Amazon.fr.". Lo annuncia la stessa Amazon in una nota aggiungendo che "tutti gli ordini già confermati saranno regolarmente consegnati". 

ORE 19:28 - Pm Milano, reato più duro su violazioni - La Procura di Milano, guidata da Francesco Greco, sta valutando di applicare per l'emergenza Coronavirus una norma più dura dell'articolo 650 del codice penale, ossia l'articolo 260 del testo unico delle leggi sanitarie, che punisce chi non osserva un ordine "legalmente dato per impedire l'invasione o la diffusione di una malattia infettiva". Un reato che prevede una pena congiunta dell'arresto "fino a 6 mesi" e dell'ammenda fino a 400 euro. E che non è 'oblabile', come invece l'altro reato, ossia non si può pagare per cancellarlo. E' quanto apprende l'ANSA.

ORE 19:19 - Juve: 'Dybala positivo, è asintomatico' - Terzo calciatore positivo alla Juventus. E' Paulo Dybala che, informa il club bianconero, "sta bene ed è asintomatico" L'argentino è in isolamento volontario domiciliare da mercoledì 11 marzo e continuerà ad essere monitorato e a seguire lo stesso regime.

ORE 19:15 - Anche Disney riduce qualità streaming - Anche Disney riduce la qualità del servizio streaming aderendo all'appello dell'Unione europea per alleggerire il carico dei dati che viaggia sulle reti Internet. "In linea con l'impegno ad agire in modo responsabile che da sempre caratterizza Disney, rispondiamo alla richiesta del Commissario europeo per il mercato interno Thierry Breton di collaborare per garantire il buon funzionamento dell'infrastruttura a banda larga", annuncia Kevin Mayer, chairman Direct-to-Consumer & International di The Walt Disney Company. L'utilizzo complessivo della capacità di banda sarà ridotto "di almeno il 25% in tutti i mercati dove lanceremo Disney + il 24 marzo".

ORE 19:09 - Trump, avviso 007? Storia molto inaccurata, vergogna! - "E' una vergogna. E' una storia molto inaccurata": Donald Trump ha risposto così ad una cronista che gli chiedeva un commento sull'articolo del Washington Post secondo cui l'intelligence Usa aveva avvisato sin da inizio gennaio il presidente e il Congresso del rischio di una pandemia da coronavirus.

ORE 19: 08 - Coronavirus: morto il padre di paziente 1 - E' morto ieri il padre di Mattia, paziente 1, il 38enne primo risultato positivo al coronavirus in Italia. Da quanto si è saputo, papà Moreno è una delle 62 vittime del paese di Castiglione d'Adda, uno dei dieci comuni della zona rossa del lodigiano, causate dall'epidemia. La morte di papà Moreno arriva proprio mentre il figlio, che per settimane è stato in gravi condizioni nella terapia intensiva al San Matteo di Pavia, sta per essere dimesso, e a breve diverrà papà.

ORE 19:07 - Iss, vaccino? Forse per fine anno - "Il vaccino al Coronavirus è un obiettivo che i migliori gruppi di ricerca e le aziende hanno, ma svilupparlo richiede tempo, non lo avremo fra un mese. A fine anno forse sarà possibile. Il che significa averlo testato e disponibile in milioni di dosi". Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro, durante la conferenza stampa alla Protezione civile.

ORE 18:56 - Sindacati a Conte, chiudere attività non essenziali - "Le chiediamo di valutare la possibile necessità di misure ancor più rigorose di sospensione delle attività non essenziali in questa fase per il nostro Paese". Lo scrivono Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo nella lettera al premier Giuseppe Conte con la quale chiedono di riaprire il confronto sulla sicurezza nei luoghi di lavoro alla luce dell'emergenza determinata dal coronavirus. Confronto attualmente in atto in videoconferenza.

ORE 18:51 - Viminale, c'è massima attenzione a frontiera francese - Da parte delle autorità di polizia di frontiera "c'è la massima attenzione alla frontiera italo-francese ed a tutti i valichi di frontiera e non sono state presentate richieste di riammissioni informali di migranti in questi giorni da parte delle autorità francesi". Così fonti del Viminale, che osservano come i respingimenti alla frontiera francese siano "in netto calo ultimi giorni". Oggi il sindaco di Ventimiglia detto che, nonostante il Coronavirus, i francesi continuano a riaccompagnare al confine italiano migranti che poi si disperdono in città.

ORE 18:44 - Borrelli, è corsa contro tempo, ok al sud - "Si sta facendo una corsa contro il tempo e si lavora senza sosta e senza tregua. Al momento i numeri al sud sono fronteggiabili con quanto abbiamo messo in campo". L'ha detto il commissario per l'emergenza Angelo Borrelli durante la conferenza stampa alla Protezione civile, rispondendo a una domanda sulla gestione dei contagi al sud.

ORE 18:41 - In produzione 5mila ventilatori 'multipli' - "Sono già in produzione 5mila ventilatori a doppio circuito per tutto il fabbisogno italiano". A dirlo il commissario per l'emergenza in Emilia-Romagna, Sergio Venturi. Gli apparecchi, che permettono di ventilare due pazienti invece che uno, sono prodotti dalla Intersurgical di Mirandola e saranno omologati dalla Siare di Valsamoggia, nel bolognese.

ORE 18:32 - Afp, oltre 12mila le vittime nel mondo - Salgono a più di 12.000 i morti legati alla pandemia di coronavirus nel mondo, stando ad un conteggio della Afp.

ORE 18:32 - Borrelli, ora misure massime, dopo c'è chiusura totale - "Bisogna limitare gli spostamenti ma ci sono esigenze che vanno assicurate. Non possiamo garantire la spesa a domicilio per tutti. Sono state previste limitazioni ad attività lavorative non essenziali, ma ci sono una serie di filiere come quelle di alimentari e servizi pubblici essenziali, che devono essere garantite. Quelle in atto sono le misure massime che si potevano adottare. Dopodiché c'è la chiusura totale e mi domando come potremmo sostenerci se non usciamo a fare la spesa e senza alimentari nei supermercati?". L'ha detto il commissario per l'emergenza Angelo Borrelli.

ORE 18:28 - Iss, rispetto misure o non si ferma - "E' tassativo il rispetto delle misure prese dal Governo, è un segnale forte per dire che non abbiamo ancora preso sufficientemente sul serio il pericolo. Ci sono ancora situazioni dove con la scusa di fare due passi si fanno assembramenti. Le scappatoie danneggiano noi stessi e i nostri cari e le persone più fragili sono gli anziani. Servono meccanismi di rispetto sistematico delle misure, senza non saremo in grado di allentare la diffusione del virus". Lo ha detto Silvio Brusaferro, direttore dell'Iss.

ORE 18:12 - 793 morti in più in Italia, in tutto 4.825 - Sono salite a 4.825 le vittime del Coronavirus in Italia, con un aumento rispetto a ieri di 793 unità. E' il maggior incremento dall'inizio dell'emergenza. Ieri l'aumento era stato di 627 morti. Il dato è stato reso noto dalla Protezione civile.

ORE 18:09 - 42.681 malati in Italia, 4.821 più di ieri - Sono complessivamente 42.681 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 4.821. Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 53.578. Il dato è stato fornito dal commissario per l'emergenza Angelo Borrelli nella conferenza stampa alla Protezione civile. Ieri i malati in più erano stati 4.670.

ORE 18:09 - Borrelli, 6.072 guariti, 943 più di ieri - Sono 6.072 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 943 in più di ieri. L'ha detto il commissario per l'emergenza Angelo Borrelli durante la conferenza stampa alla Protezione civile. Ieri il dato giornaliero sui guariti era di 689.

ORE 17:36 - Germania, piano da 822 miliardi - La Germania prevede un piano di sostegno economico di 822 miliardi di euro per arginare le conseguenze economiche della pandemia. E' quanto emerge da un progetto di legge.

ORE 17:05 - Fonti, prossima settimana 12 mln mascherine dalla Cina - Arriveranno giovedì i primi 6 milioni di mascherine dei lotti di 100 e 50 milioni stipulati dal Governo con la Byd e un'altra azienda privata cinese attraverso la mediazione della Farnesina. Lo si apprende da fonti qualificate. Nei giorni scorsi era stato lo stesso ministro Di Maio ad annunciare l'arrivo di oltre 100 milioni di nuovi pezzi da dare in dotazione soprattutto a medici e infermieri. Di questi due lotti, altri 6 milioni sono previsti sabato, per un totale di 12 milioni in arrivo dalla Cina la prossima settimana. Poi 24 milioni di settimana in settimana.

ORE 17:05 - Gallera, altri 546 morti in Lombardia - In Lombardia, "i pazienti positivi sono 25.515, 3.251 in più rispetto a ieri, i ricoverati sono 8.258, con un aumento di 523, a cui vanno aggiunte 1.093 persone ricoverate in terapia intensiva, con spazi sempre meno capienti, mentre i decessi sono 3.095, 546 in più". Sono i numeri resi noti dall'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera

ORE 17:01 - Casa Bianca evoca aiuti per 2000 miliardi - Il pacchetto di aiuti che si sta negoziando al Congresso contro la crisi da coronavirus potrebbe arrivare a 2000 miliardi di dollari, superando il 10% del Pil americano. Lo ha detto il consigliere economico della Casa Bianca, Larry Kudlow, come riferisce Politico. Il voto è atteso per lunedì.

ORE 16:58 - Trump approva dichiarazione calamità Ny - Donald Trump ha approvato la dichiarazione di stato di calamità per New York, lo stato Usa più colpito dal coronavirus. Lo rende noto la Casa Bianca. La mossa rende disponibili i fondi federali per affrontare la crisi.

ORE 16:42 - Viminale a prefetti, stop blocchi trasporti - Proteste e conflittualità sindacale nel comparto logistica, trasporti e spedizioni, stanno rallentando "la consegna di prodotti di indispensabile uso" nell'emergenza Coronavirus, come farmaci, mascherine, camici. Lo evidenzia il Viminale in una direttiva in cui invita tutti i prefetti ad attivare le "opportune misure di mediazione ovvero di dissuasione, ritenute del caso per prevenire il fenomeno".

ORE 16:22 - Farnesina, in arrivo 3 milioni mascherine - Sono in arrivo per oggi, in Italia, circa 3 milioni di mascherine. Lo apprende l'ANSA da fonti della Farnesina che precisano: 1,2 milioni arriveranno nel pomeriggio dall'Egitto, 40mila dall'India, 1,5 milioni di pezzi e 100 ventilatori polmonari dalla Cina, mentre dalla Russia partiranno circa 1 milione di mascherine. Attività intensa portata avanti in stretto coordinamento dal ministero degli Esteri, della Difesa, dalla Protezione civile e dal commissario straordinario Arcuri. Le stesse fonti spiegano che il materiale sarà recuperato tramite mezzi dell'aeronautica militare.

ORE 16:15 - Allarme medici Piemonte, siamo allo stremo - "La situazione è grave: nei prossimi giorni sarà drammatica". Lo scrive l'Ordine dei Medici del Piemonte in una lettera al governo. "Vi preghiamo di intervenire con urgenza a supporto della Regione per permetterci di affrontare l'epidemia da Covid-19, che nelle nostre città prosegue il suo diffondersi con valori esponenziali". Dopo l'allarme del governatore Cirio, l'Ordine dei Medici chiede al governo "di metterci nelle condizioni di poter fare il nostro lavoro. Siamo allo stremo. Iniziano a scarseggiare i posti letto in rianimazione e nei reparti: alcuni colleghi sono disperati".

ORE 16:09 - Inps, canali consueti per domande bonus autonomi - I lavoratori autonomi partite Iva ed altri, potenziali destinatari dell'indennità di 600 euro prevista dal decreto Cura Italia "dovranno presentare in via telematica all'Inps la domanda utilizzando i consueti canali telematici messi a disposizione per i cittadini e per i patronati nel sito internet dell'Inps, www.inps.it. Le domande saranno rese disponibili, entro la fine del corrente mese di marzo, dopo l'adeguamento delle procedure informatiche". Lo fa sapere l'Inps.

ORE 16:07 - Conte: già 3500 risposte a bando medici, grazie - "Ieri abbiamo lanciato un appello straordinario per creare una task force di 300 medici. Sono già oltre 3.500 i medici che hanno risposto all'appello, un numero che sta crescendo di ora in ora. In un momento così difficile, questa è l'ennesima risposta generosa di cui tutti noi italiani possiamo andare fieri. Grazie a tutti, eroi in camice bianco". Così su Fb il premier Giuseppe Conte.

ORE 16:02 -  Afp, un miliardo i confinati a casa per il coronavirus - Quasi un miliardo di persone, per l'esattezza oltre 900 milioni, sono confinate a casa in 35 paesi del mondo nella speranza di riuscire a bloccare la pandemia di coronavirus che ha già provocato 11.400 vittime e messo in crisi l'economia mondiale. Lo rivela un'analisi dell'Afp. La maggior parte - circa 600 milioni di persone in 22 paesi - è soggetta a confinamento obbligatorio, come in Francia o in Italia. Altri a coprifuoco (come in Bolivia), quarantena (come in Azerbaigian e Kazakistan) o a inviti a non lasciare le proprie case (come in Iran).

ORE 15:55 - Esperto, rientri dal Nord non sono 'bomba' - "Abbiamo avuto qualche segnale, ad esempio qualche studente rientrato in Puglia dal nord Italia che ha contagiato i propri genitori, però non è una bomba". Lo conferma all'ANSA il professore Pierluigi Lopalco, epidemiologo dell'Università di Pisa scelto dal governatore della Puglia, Michele Emiliano, per guidare la task force scientifica della Regione per l'emergenza coronavirus. "Da un punto di vista sanitario - aggiunge Lopalco - preoccupa di più la situazione negli ospedali che il rientro di 23mila persone".

ORE 15:02 - Appello 243 sindaci bergamaschi, 'fermiamoci davvero' - "È arrivato il momento di fermarci, ma per davvero. Confidiamo in voi": è l'appello firmato dai 243 sindaci dei Comuni Bergamaschi, a partire dal primo cittadino di Bergamo Giorgio Gori, inviato al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e al governatore lombardo Attilio Fontana. "Al momento - spiegano - riteniamo che l'adozione di coraggiosi nuovi provvedimenti restrittivi possa rappresentare l'unica ed auspicabile soluzione per una tragedia che sembra oggi, che i contagi aumentano inesorabili, non avere fine".

ORE 14:26 - Rapporti 007 Usa avvertirono Trump sul pericolo virus - Le agenzie di intelligence Usa lanciarono ripetuti allarmi con rapporti classificati in gennaio e in febbraio sul pericolo mondiale posto dal coronavirus mentre Donald Trump e anche molti parlamentari - nonostante le informazioni ricevute - minimizzavano la minaccia e non prendevano le azioni che avrebbero potuto rallentare la diffusione del virus. Lo scrive il Washington Post citando dirigenti Usa a conoscenza dei rapporti degli 007.

ORE 13:26 - Ieri 10mila denunciati, ancora record - Ieri le Forze di polizia - indica il Viminale - hanno controllato 223.633 persone e 9.888 sono state denunciate. Gli esercizi commerciali controllati sono stati 91.129, denunciati 104 esercenti e sospesa l'attività di 19 esercizi commerciali. I 10mila denunciati in un giorno sono un record dall'avvio dei controlli, l'11 marzo. Salgono così a 1.650.644 le persone controllate dall'11 al 20 marzo: 70.973 quelle denunciate per mancato rispetto degli ordini dell'autorità, 1.600 per attestazioni false; 834.661 gli esercizi commerciali controllati e 1.977 i titolari denunciati.

ORE 13:28 - Appello medici bresciani, 'chiudere tutto' - "Le terapie intensive della Lombardia non hanno più posti. Il mio appello alle istituzioni è: chiudere tutto. Non si può continuare a far circolare le persone". Lo ha detto Sergio Cattaneo, primario di cardiorianimazione degli Spedali Civili. Pensiero condiviso anche da Paolo Terragnoli, primario del pronto soccorso della Clinica Poliambulanza. "Aumentano sempre più i giovani contagiati. È finito il momento di uscire, bisogna stare a casa e va chiuso tutto".

ORE 13:02 - In Spagna 25 mila casi, 1.326 i morti - Sale a 24.926 il bilancio dei casi di coronavirus in Spagna (4.946 in più) e 1.326 morti, 324 in più. Lo rende noto il Ministero della Salute, secondo quanto riporta la Efe. Secondo il dicastero, ci sono anche 1.612 pazienti in terapia intensiva, 471 in più rispetto a ieri, e un totale di 2.125 pazienti hanno già recuperato, 540 in più.

ORE 11:34 - Autostrade, traffico -56% con punte -84% - Nella settimana dal 9 al 15 marzo il calo del traffico sulla rete di Autostrade per l'Italia è arrivato a quota 56,3%, con punte giornaliere di oltre l'84%. Lo spiega la società in una nota nella quale annuncia il ricorso agli ammortizzatori sociali, previsto dal decreto Cura Italia, precisando che si tratta, della flessione dei transiti in assoluto più importante nella storia della società, nel periodo sia pubblico che privato.

ORE 10:56 - Aosta: mancano camici, medici con sacchi plastica - Scarseggiano i camici idrorepellenti per i medici e gli infermieri del reparto Covid dell'ospedale Parini di Aosta tanto che, in assenza di alternative, i sanitari stanno utilizzando anche i sacchi di plastica per l'immondizia. E' questa una delle emergenze su cui l'Usl della Valle d'Aosta e la Protezione civile regionale sta lavorando in queste ore, nell'ambito di un più generale problema di approvvigionamenti dei dispositivi di protezione individuale (Dpi). "Mancano i camici, - spiega il direttore sanitario dell'Usl, Pier Eugenio Nebiolo - se qualcuno è disponibile a costruirli da qualche parte noi siamo interessati a prenderli, ci stiamo ingegnando per riuscire a proteggere i nostri operatori, ci stiamo lavorando sopra, è una criticità, pensiamo ai nostri operatori che lavorano a contatto con questi malati e quindi dobbiamo proteggerli, altrimenti diventa poi difficile curare i pazienti". Quella dei camici, spiega ancora Nebiolo, "in questo momento è una carenza significativa perché le mascherine è più facile recuperarle e costruirle, i camici un po' meno".

ORE 10:24 - 70 feretri su mezzi militari a Bergamo - Sono una settantina i feretri che questa mattina sono stati caricati sui camion dell'esercito per essere trasferiti dal cimitero di Bergamo in altre zone del Nord, in particolare in Emilia Romagna per la cremazione. Anche oggi Bergamo assisterà dunque a un nuovo, drammatico corteo dei mezzi, come quello della sera del 18 marzo scorso, con le bare dei propri cari per i quali non è nemmeno stato possibile organizzare un funerale, perché le regole per contrastare la diffusione del coronavirus li vietano. 

ORE 10: 06 - Coronavirus: a Roma controlli 'anti-gite' - Sono scattati dalle prime ore del mattino i controlli rafforzati della polizia locale sui veicoli in transito a Roma, in particolare sulle grandi direttrici e nel quadrante Sud sulle arterie che portano verso il mare per accertare eventuali violazioni alle norme di contenimento della diffusione del coronavirus. In ogni municipio sono stati rafforzati i posti di controlli in vista del weekend. Dove è possibile verranno fatti incanalare i veicoli controllandoli uno per uno mentre in altre strade ci saranno controlli a campione. Già ieri, durante i controlli della polizia locale, ci sono state 30 denunce.

ORE 7: 29 - A Milano lunghe code davanti ai supermercati - Dopo le code di ieri nei supermercati di tutta Italia, a Milano anche oggi, all'esterno dei punti vendita, la gente ha cominciato a mettersi in fila intorno alle 6.30. All'Esselunga di via Fuché, una delle più note, la coda si snoda già per quasi tutto l'isolato, e continuano ad arrivare persone. Il punto vendita dovrebbe aprire alle 7.30 e chiudere alle 20. Esselunga, che ha ridotto di poco gli orari, ha annunciato ingressi prioritari per medici e infermieri

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie