R.cittadinanza senza diritto, 7 nei guai

Gdf Cagliari, "card" usata da lavoratori e da un detenuto

(ANSA) - CAGLIARI, 29 FEB - C'era chi lavorava in un negozio senza alcun contratto, chi invece era detenuto, chi aveva un'attività commerciale e infine chi era regolarmente assunto.
    Tutti erano uniti da un unico denominatore: percepivano il reddito di cittadinanza senza averne alcun diritto. Lo hanno scoperto i militari della Guardia di finanza di Cagliari.
    Il primo caso è emerso durante un controllo in un'attività commerciale dove è stato sorpreso un lavoratore in nero. I successivi accertamenti hanno permesso di appurare che il lavoratore era inserito in un nucleo familiare che percepiva il reddito di cittadinanza. Il caso è stato segnalato all'Inps e il beneficio è stato revocato: il lavoratore dovrà restituire 8.620 euro. Anche il datore di lavoro dovrà ridare 400 euro.
    Nonostante fosse proprietario del negozio ha dichiarato di non percepire alcun reddito chiedendo la 'card' di cittadinanza.
    L'uomo è stato anche segnalato all'autorità giudiziaria.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie