Ucciso da cane, padre e moglie indagati

Ipotesi omicidio colposo. Indagini su condizioni animali

(ANSA) - PESCARA, 20 OTT - Iscritti nel registro degli indagati, per omicidio colposo, il padre di Ferdinando Di Rocco - il piccolo di poco più di un anno e mezzo morto ieri sera, dopo essere stato azzannato a Cepagatti (Pescara) da uno dei due cani di famiglia - e sua moglie, sposata dopo la nascita del piccolo.
    Il cane, di razza corso e di nome Giulia, ha aggredito il bimbo nel piazzale di casa. Il medico legale, Ildo Polidoro, ha già eseguito l'ispezione cadaverica e il pm Silvia Santoro ha dato il nulla osta per la restituzione della salma. Intanto proseguono le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Pescara e della Stazione di Cepagatti per ricostruire quanto accaduto. "Stiamo cercando di capire la dinamica, considerando che è stato aperto un fascicolo - spiegano - Sono in corso gli accertamenti per chiarire ogni aspetto di questa vicenda. La certezza è l'aggressione del cane 'Giulia' al bambino. Il latrato del cane ha richiamato l'attenzione dei presenti che si sono subito resi conto della gravità dell'accaduto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie