Mafia: confiscati beni per 5 milioni a imprenditore Vinci

Ros-Cc Trapani, ritenuto vicino a boss referente Messina Denaro

(ANSA) - PALERMO, 25 GEN - I carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Trapani hanno sequestrato e confiscato beni per un valore di 5 milioni di euro a Fabrizio Vinci, arrestato nel 2017 nell'ambito dell'operazione "Visir" e condannato dal Tribunale di Marsala a 12 anni di reclusione. La misura è stata emessa dal Tribunale di Trapani-sezione misure di prevenzione. Vinci è ritenuto "imprenditore mafioso" a disposizione di Cosa Nostra Trapanese, nello specifico del mandamento di Mazara del Vallo e della famiglia mafiosa di Marsala, al tempo capeggiata dall'uomo d'onore Vito Vincenzo Rallo, operante secondo le direttive del latitante Matteo Messina Denaro. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie