Giustizia:presidente Tribunale Marsala,mancano i cancellieri

Camassa, forte carenza organico anche nei ruoli da funzionario

(ANSA) - MARSALA, 26 NOV - MARSALA - E' "drammatica", per le notevoli carenze d'organico, la situazione del personale amministrativo a Marsala. Lo afferma la presidente Alessandra Camassa sottolineando che c'è "una scopertura del 23-24 per cento, e che è concentrata nei ruoli più importanti: cancellieri e funzionari". "La situazione è questa - aggiunge la presidente del Tribunale di Marsala - nelle qualifiche meno elevate c'è la copertura dei posti, mentre in quelle più elevate non c'è.
    Manca, ad esempio, il 60 per cento dei funzionari e dei cancellieri. Questo significa che le persone più attrezzate, che dovrebbero anche reggere l'assetto giuridico sul fronte del personale, non ci sono. Il ministero della Giustizia - osserva - aveva indetto i concorsi per l'assunzione di nuovo personale, solo che poi è arrivato il lockdown per il Covid e tutti i concorsi si sono bloccati. Anche per quelli per la magistratura.
    E anche questo sarà un danno terribile".
    "Nel penale - evidenzia la presidente Camassa - gli assistenti, in udienza, fanno orari pesanti e non possiamo fare grandi turnazioni, perché sono pochi". E con lo smart working in periodo di Covid la metà di questo personale deve rimanere a casa. Ma le udienze penali non si possono svolgere in smart working, con giudici e avvocati nelle aule del Tribunale e il cancelliere a casa. "Quindi - conclude la presidente del Tribunale di Marsala - con chi li facciamo questi processi se l'organico è già la metà e la metà di questo è a casa? Si va avanti con grande sforzo, ma non si può produrre quanto si produceva prima". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie