Migranti: Lampedusa, proteste per arrivi

Sul molo Favaloro 110 persone. In hotspot 46 in quarantena

    Sbarcano i migranti a Lampedusa e scatta la protesta degli isolani. Dopo l'arrivo di altre cinquanta persone in seguito alle 67 che ieri erano riuscite ad arrivare fino a terra, oggi una sessantina di lampedusani, fra cui pescatori, sono scesi in strada e hanno manifestato davanti al comune contro il sindaco Salvatore Martello: "Noi siamo in quarantena e i migranti passeggiano". La protesta è stata inscenata perché ieri tre dei 46 migranti sbarcati lunedì sono riusciti ad allontanarsi dall'hotspot e sono stati sorpresi dopo che erano riusciti ad arrivare in via Roma. I lampedusani hanno paura del contagio del coronavirus e sono soprattutto arrabbiati perché loro rispettano le ordinanze restrittive e i migranti "vanno invece a spasso". Martello ha dato ragione ai suoi concittadini e sta cercando di capire cosa sia successo all'hotspot. Sul molo Favaloro stamane c'erano più di 110 migranti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie