Coronavirus: arrivi Stretto; nuova protesta sindaco Messina

De Luca, centinaia di auto continuano a imbarcarsi su traghetti

(ANSA) - MESSINA, 4 APR - "Sono di nuovo questa sera alla Rada San Francesco come forma di protesta perché ancora oggi pomeriggio c'erano centinaia di auto con passeggeri non autorizzati e senza certificazione. Questa storia deve finire, noi non ci facciamo prendere in giro spero che chi può intervenga questa volta in modo definitivo". Lo afferma il sindaco di Messina Cateno De Luca che si trova da oggi pomeriggio al porto per controllare chi sbarca a Messina.
    "Fino ad ora - prosegue De Luca - qualcuno vuole rappresentare una realtà falsata, la sera del 23 marzo il ministro Lamorgese ha detto che era tutto a posto sono passate decine di automobilisti che non erano in ordine rispetto ai Dpcm e alle ordinanze e sono stati denunciati. E ancora oggi prosegue questa situazione. Spero signor ministro che invece di denunciare il sottoscritto si agisca per tutelare i siciliani.
    Ora basta, bisogna adottare il metodo da noi segnalato con la banca dati on line per far prenotare prima gli arrivi in Sicilia che verranno autorizzati solo se rispettosi di Dpcm e ordinanze". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie