Sardegna

Aerei: Fit Cisl, ribassi bando non ricadano sui lavoratori

"Urgente incontro con Solinas e Todde su verifica contratto"

La Fit Cisl, con il segretario genrale Ignazio Lai e il segretario regionale Michele Palenzona, chiedono un incontro urgente al governatore Christian Solinas e all'assessore dei Trasporti Giorgio Todde per sapere se all'interno del bando sulla continuià territoriale aerea è prevista la conformità delle remunerazioni dei lavortori al contratto nazionale di lavoro.

"Tutto ciò - spiegano - perché i ribassi per aggiudicarsi le rotte, commercialmente legittimi, non vengano pagati dai lavoratori con un peggioramento delle loro condizioni contrattuali". Alla gara hanno presentato offerte solo Volotea e Ita, ma è il vettore spagnolo in pole position per l'aggiudicazione finale, attesa in queste ore. Il vettore low cost ha infatti proposto i ribassi più vantaggiosi, sino al 41,6 per cento sulla tratta Cagliari-Roma, per un totale di 7,3 milioni in meno di Ita. Se Volotea dovesse vincere il bando, alle casse della Regione la continuità territoriale costerebbe 21 milioni di euro e non 37 come da base d'asta.   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie