Sardegna

Mega piantagione di cannabis scoperta in Sardegna, 2 arresti

Tremila piante sequestrate dalla Gdf per un valore di 3 milioni

Circa tremila piante di "Cannabis Indica" di varie dimensioni, comprese tra i 50 e gli 80 centimetri di altezza, tutte in piena fioritura, sono state sequestrate dal Reparto Operativo Aeronavale di Cagliari della Guardia di Finanza. Un'operazione che ha bloccato un possibile giro d'affari da tre milioni di euro. Le fiamme gialle avevano già adocchiato la piantagione grazie agli elicotteri. Poi è scattato il blitz nelle campagne di Mugori, a Dolianova, a una ventina di chilometri da Cagliari.

Tra i filari sono state sorprese due persone che, alla vista dei finanzieri, hanno tentato la fuga attraverso un fiumiciattolo scagliando delle pietre contro i militari. I due uomini - uno di 40 anni originario di Dolianova e l'altro di 43 anni originario di Carbonia - sino stati però subito raggiunti e arrestati, grazie anche al pedinamento di un elicottero.

All'interno della piantagione è stato rinvenuto un sofisticato sistema di irrigazione, alimentato da un potente gruppo elettrogeno e collegato direttamente ad un corso d'acqua naturale. Trovati anche molti contenitori di fertilizzanti utilizzati per la crescita rapida e continua delle infiorescenze. L'accusa nei confronti delle due persone arrestate è coltivazione abusiva di canapa indiana. Le piante sequestrate, dopo il nulla osta dell'autorità giudiziaria, verranno distrutte.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie