Sanità: amministratori Nuorese, emergenza deve finire subito

Confronto anche con associazioni dei malati nel teatro Eliseo

Amministratori locali, rappresentanti delle istituzioni regionali e associazioni dei malati a confronto oggi al Teatro Eliseo di Nuoro per i problemi della sanità nel territorio.
    Fuori i malati oncologici e dell'associazione Vivere a Colori, all'interno un Consiglio comunale straordinario convocato dal sindaco Andrea Soddu alla presenza dell'assessore regionale della Sanità Mario Nieddu, del commissario di Ats Massimo Temussi, di sindaci, consiglieri regionali e parlamentari del territorio. "Questa situazione deve finire, dobbiamo uscire da qui prendendo un impegno e dandoci un tempo - ha detto il sindaco Soddu - Invito l'assessore regionale e il commissario Ats a bandire i concorsi entro settembre per l'assunzione dei 130 medici che mancano nel nostro ospedale, tutti i reparti inoltre devono avere il loro primario, cosa che nella maggior parte delle unità operative oggi manca. Entro l'autunno dobbiamo riuscire ad avere anche tutti i medici di base mancanti, anche questa emergenza deve finire".
    Sul palco dell'Eliseo sfilano i rappresentanti delle associazioni dei malati. "Parte da questo consiglio comunale la nostra battaglia e arriveremo a Cagliari e a Roma davanti al ministro Speranza - ha detto la presidente dell'associazione Vivere a Colori Marilena Pintore - Basta con le promesse, chiediamo azioni tradotte in servizi. Arriveremo a Roma con la valigia sarda forti di 8mila firme e pesante del dolore della nostra sofferenza, il San Francesco deve tornare a essere una eccellenza".
    L'impegno della Regione arriva dalle parole di Temussi: "Stiamo facendo tutto il possibile per dare risposte veloci. Abbiamo nominato il primario di Ortopedia ed espletato i concorsi per i professionisti della Pneumologia, del Centro trasfusionale e Anestesia dove abbiamo i vincitori della selezione. Sono stati espletati anche i concorsi per la Chirurgia per cui abbiamo 7 partecipanti e per la Nefrologia abbiamo appena preso un medico dall'ospedale Brotzu. Nominiamo questa settimana il primario facente funzioni di Cardiologia e contestualmente stiamo predisponendo il bando per il primariato. E' infine in fase fase di progettazione la nuova Oncologia finanziata con il piano covid e stiamo mettendo mano alle liste di attesa su cui è già iniziato il recuperato delle liste pregresse che abbiamo messo a calendario", ha concluso Temussi.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie