Sant Miquel Festival, Alghero rinnova la festa del patrono

Eventi per dieci giorni per rilanciare la destinazione turistica

Utilizzare il ponte tra estate e autunno rappresentato da San Michele, patrono della città, che si celebra il 29 settembre, per dare continuità alla programmazione di eventi nell'arco dell'anno e concretizzare i processi di destagionalizzazione dei flussi turistici della Riviera del corallo, rilanciandola come capitale sarda del turismo culturale e sede naturale di grandi eventi internazionali.
    È l'obiettivo dichiarato di "Sant Miquel Festival", format pensato da Comune di Alghero e Fondazione Alghero, presentato oggi nella sala conferenze del Quarter dal sindaco di Alghero, Mario Conoci, dal presidente e dal vice-presidente della Fondazione Alghero, Andrea Delogu e Pierpaolo Carta, e da Bastianina Crobe di Bayou Club Events, l'associazione che cura gli appuntamenti di maggior richiamo, ossia i concerti di Dirotta su Cuba, Sergio Caputo, Ron e Tosca, in programma rispettivamente il 25, 26, 27 e 29 settembre.
    Le quattro star sono la ciliegina sulla torta di un programma lungo oltre dieci giorni, tra sport, teatro, incontri, dialoghi, mostre, spettacoli, dibattiti e altri appuntamenti.
    Si inizia il 18 settembre con "Il percorso verso un'Olimpiade.
    Storie di atleti che non mollano", convegno organizzato in occasione del settimo campionato italiano di Nuoto Paralimpico, in scena la mattina di sabato 19 settembre con partenza dalla spiaggia di Mugoni. Alle 18 nel centro congressi dell'Hotel Catalunya l'ospite d'onore sarà Greg Paltrinieri, campione mondiale e olimpico della specialità.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie