Sardegna

Tre nuove bandiere blu in Sardegna

Riconoscimento a Badesi, Sassari e Teulada

(ANSA) - CAGLIARI, 11 MAG - Badesi, Sassari e Teulada: la Sardegna conquista tre nuove bandiere blu rispetto al 2015. In totale sono undici i comuni premiati dalla Foundation for Environmental Education nel corso della cerimonia a Roma. Gli altri otto confermati: Santa Teresa di Gallura, La Maddalena e Palau nella vecchia provincia Olbia-Tempio; Castelsardo e Sorso (Sassari); Oristano; Tortolì (Ogliastra); Teulada (Cagliari).

Quest'ultima, in particolare, fa guadagnare all'Isola tre spiagge da bandiera blu: Tuerredda, Porto Tramatzu e Sabbie Bianche. Il riconoscimento per Badesi riguarda, invece, Li Junchi e per Sassari Porto Ferro. La bandiera blu è stata assegnata anche agli approdi, nove quelli sardi, quasi tutti concentrati in Gallura: Santa Teresa, il porto turistico di Palau, Cala Gavetta (La Maddalena), Marina dell'Orso Poltu Quatu (Arzachena), Marina di Portisco (Olbia), Porto Cervo (Arzachena), Marina di Porto Rotondo (Olbia). Un approdo anche in Ogliastra (Marina di Santa Maria Navarrese) e uno in provincia di Cagliari (Marina di Capitana).

Nessuna bandiera nel Nuorese e nel Sulcis. Va specificato, però, che tra i criteri utilizzati per l'assegnazione del riconoscimento non c'è solo la qualità delle acque di balneazione, che deve comunque risultare eccellente, ma anche l'esistenza e il grado di funzionalità degli impianti di depurazione, la gestione dei rifiuti (anche pericolosi) e la raccolta differenziata, infine la cura dell'arredo urbano e delle spiagge, con la possibilità di accesso al mare per tutti senza limitazioni.

Nella fase di valutazione portata avanti dalla giuria nazionale, hanno dato il loro contributo anche i ministeri dei Beni culturali e Turismo, Politiche Agricole, il comando delle Capitanerie di Porto, l'Anci e organismi privati come i sindacati balneari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie