Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Puglia
  1. ANSA.it
  2. Puglia
  3. Salute & Welfare
  4. Sanità: Asl Bari potenzia chirurgia ospedale San Paolo

Sanità: Asl Bari potenzia chirurgia ospedale San Paolo

Buonfantino, vero e proprio cambio di paradigma

(ANSA) - BARI, 13 APR - Chirurgia mininvasiva avanzata e una nuova organizzazione basata sulla presa in carico del paziente da parte di una équipe multidisciplinare. La Chirurgia generale dell'ospedale San Paolo di Bari, diretta dall'ottobre scorso dal dottor Massimo Buonfantino, sta cambiando volto, soprattutto nell'approccio alle patologie oncologiche a carico dell'apparato gastrointestinale. Il gruppo multidisciplinare delle patologie gastro-intestinale nato al San Paolo comprende diverse professionalità: chirurgo generale, oncologo, radiologo, gastroenterologo, endoscopista, psicologo e case manager, un infermiere che coordina il percorso stabilito nel regolamento che disciplina la gestione del paziente oncologico. "E' un vero e proprio cambio di paradigma - spiega Buonfantino - perché prendersi cura del paziente, che psicologicamente è già provato dal dover affrontare la malattia, vuol dire organizzare la medicina e l'ospedale attorno ai suoi bisogni: il paziente viene accompagnato nel percorso che va dalla diagnosi alla terapia oncologica, sia essa chirurgica oppure medica. La logica è che l'ospedale San Paolo così diventa sempre di più un hub oncologico, aumentando la sua capacità attrattiva". Al fianco del direttore, tra i 16 posti letto del reparto, lavorano altri 11 medici chirurghi, 22 infermieri, 9 operatori socio sanitari e 2 ausiliari. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie