Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Mafia a Bari, sospese le due vigilesse coinvolte in indagine

Mafia a Bari, sospese le due vigilesse coinvolte in indagine

Accusate di aver chiesto aiuto a clan.Sospensioni anche in Amtab

BARI, 29 febbraio 2024, 19:09

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Le due vigilesse di Bari coinvolte nell'inchiesta che nei giorni scorsi ha portato all'esecuzione di 130 misure cautelari sono state sospese dal servizio. Lo si apprende da fonti del Comune. Sono inoltre partire quattro procedure di sospensione anche all'interno dell'Amtab, l'azienda municipalizzata che gestisce il trasporto pubblico. In attesa di completamento alcuni procedimenti disciplinari.
    Secondo quanto emerso dalle indagini, che ha disvelato presunti episodi di voto di scambio politico-mafioso alle elezioni del 2019, le vigilesse avrebbero chiesto aiuto a un fedelissimo del clan mafioso Parisi, Fabio Fiore (ex autista del boss di Japigia 'Savinuccio'), verosimilmente per punire una persona che, dopo aver ignorato un semaforo rosso, le avrebbe insultate. Sempre dalla stessa indagine sono emerse infiltrazioni della criminalità organizzata nell'Amtab a cui furono imposte assunzioni.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza