• Mafia: prodotti da terre confiscate per iniziative sociali

Mafia: prodotti da terre confiscate per iniziative sociali

Tra le finalità dare un lavoro alle persone svantaggiate

(ANSA) - BARI, 26 NOV - Una passata di pomodori biologici coltivati sulle terre confiscate alla mafia si trasforma in uno strumento per sostenere iniziative sociali. Da domani al 13 dicembre Coop Alleanza 3.0 destinerà ad iniziative sociali un contributo di 20 centesimi per ogni passata di pomodoro acquistata da soci e clienti nei punti vendita Coop Alleanza 3.0 di Bari Santa Caterina, Bari Japigia, Brindisi, Lecce, Taranto e Foggia. La cooperativa Altereco di Cerignola (Foggia) è impegnata da anni nella coltivazione di terreni sottratti alla criminalità organizzata, che coltiva seguendo buone pratiche agricole e perseguendo scopi sociali come l'inserimento nel mondo del lavoro di persone svantaggiate.
    L'iniziativa - è detto in una nota - è promossa da Coop Alleanza 3.0 e Legacoop Puglia con il fine di supportare lo sviluppo di cooperazione ed ha ricevuto il patrocinio dell'Assessorato al Welfare del Comune di Bari, del Comune di Brindisi, del Comune di Lecce e del Comune di Taranto. I contributi raccolti dalle vendite saranno devoluti ad iniziative sociali, così divise per territorio: Bari: famiglie ospitate dalle Case di Comunità dell'Assessorato al Welfare del Comune di Bari; Brindisi: rete di solidarietà Brindisi Solidale; Foggia: APS Daunia in Italy; Lecce: Protezione Civile; Taranto: APS Bethel. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie