COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Delta Pictures

Come sono cambiati i consumi telefonici nel 2020?

La fotografia di AGCOM

Delta Pictures

L’Osservatorio sulle comunicazioni numero 1/2021 di AGCOM ha fornito una fotografia sui cambiamenti, nel corso del 2020, sull’andamento dei consumi della telefonia fissa e dell’impatto che la crisi sanitaria e i relativi lockdown hanno avuto sulla rete internet e sul traffico.

Ma vediamo meglio come sono cambiati i consumi e il ruolo di Vodafone in quest’anno di pandemia mondiale.

La fotografia di AGCOM sulla telefonia

 

I risultati di AGCOM sono molto chiari: nel 2020 c’è stata un riduzione dei ricavi per quanto riguarda la telefonia fissa, ma sono aumentate in maniera considerevole i consumi telefonici giornalieri. La crescita del volume di traffico internet giornaliero su linee broadband sfiora il 50% rispetto al 2019 ed è un dato importante per tutto il settore. Ogni utenza infatti nel 2020 ha consumato circa il 45,5 % di dati in più rispetto al 2019.

Il traffico del 2020 ha avuto notevoli picchi soprattutto durante il primo lockdown, durante marzo e aprile 2020 , ma anche nel secondo periodo di restrizioni stringenti sulla mobilità tra ottobre e dicembre e lo si nota subito leggendo le percentuali dello studio dell’Osservatorio. Se a gennaio 2020 la crescita del traffico internet su rete fissa era pari a circa il 17,5 % rispetto a gennaio 2019, a marzo 2020 si è arrivati a un aumento del 90,4% e ad aprile dell’80,2%. La stessa soglia dell’80% di crescita è stata poi raggiunta nel mese di ottobre novembre, mentre a dicembre 2020 si è toccato un 64,9%. Questo aumento è dovuto sicuramente alle restrizioni sulla mobilità che hanno portato a un diverso utilizzo della rete: per lo smart working, per la didattica a distanza e per una più alta richiesta di contenuti di intrattenimento come film, videogiochi, piattaforme in streaming.

Il traffico alle stelle non ha tuttavia portato a un aumento dei ricavi, invece, fotografano una curva in discesa. Nei primi nove mesi del 2020 i ricavi della telefonia fissa hanno registrato una perdita del 4,5% rispetto al 2019, con circa 500 milioni di euro in meno.

La rete fissa di Vodafone nel 2020

 

La rete fissa di Vodafone non si è lasciata prendere in contropiede dalla pandemia ed  riuscita ad essere utile e a migliorarsi per tutti i suoi clienti durante l’anno 2020.  Nel periodo di lockdown sono state infatti potenziate le reti per garantire accessibilità e velocità nella navigazione in rete e non si è tirata indietro nel periodo di maggiore domanda, anczi, è riuscita a rimanere al passo.

L’offerta di piani tariffari di Vodafone è adatta a qualsiasi esigenza: completa e personalizzabile. È infatti possibile scegliere se attivare l’offerta in Fibra solo per la linea fissa, se aggiungere una linea mobile o anche arricchire l’offerta con con una SIM dati per avere accesso alla GigaNetwork Vodafone anche fuori casa.

Responsabilità editoriale:
Delta Pictures


Modifica consenso Cookie