COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale SEO Cube S.r.l.

Le caratteristiche e i vantaggi della cubicatura

La cubicatura è una tecnica ad immersione grazie alla quale si ha la possibilità di decorare qualsiasi genere di materiale, inclusi quelli plastici, dando vita a effetti diversi su componenti ed oggetti anche con conformazioni particolarmente complesse. Ne parliamo con Andrea Bonin di ANBOindustry, divisione del GRUPPO ANBO, specializzata in verniciatura e cubicatura a livello industriale.

Qual è il ruolo di ANBOindustry nel settore della cubicatura?

Siamo uno dei player più importanti a livello europeo, anche perché possiamo contare su impianti all’avanguardia dal punto di vista tecnologico. La nostra impresa lavora unicamente a livello industriale, rivolgendosi a multinazionali ed aziende di dimensioni medio-grandi protagoniste in numerosi settori, dal fashion all’occhialeria, passando per l’automotive. Ci occupiamo di realizzare lavorazioni di nicchia come ad esempio la cubicatura, che è particolarmente richiesta nell’ambito aerospaziale e nel campo nautico, oltre che nel comparto dell’elettronica e in quello dell’elettrodomestico che, come si può notare, sono tutti settori di fascia medio-alta.

In che cosa consiste di preciso la cubicatura?

Si tratta di un processo industriale molto particolare, che a volte viene anche denominato o identificato come idrografica, water transfer printing o dippatura: in pratica, esso consente di decorare superfici tridimensionali di plastica, metallo, vetro e ogni altro genere di materiale, inclusi la ceramica e il legno. La nostra azienda è in grado di cubicare oggetti sia di piccolo che di grande formato, con tirature di ogni genere. Lo scopo della cubicatura è quello di conferire un valore aggiunto notevole agli oggetti sui quali viene realizzata: si possono creare effetti come la fibra carbonio, il legno, il marmo, il camouflage e il cromo. La resa estetica, in qualsiasi caso, è di notevole impatto, anche grazie all’adozione di processi automatici e tecnologici molto avanzati che consentono di mantenere standard qualitativi controllati.

Come si svolge il processo di cubicatura?

Il supporto, oggetto o componente sottoposto a lavorazione può essere trasformato in tanti modi diversi, con effetti originali e davvero speciali. Il primo passo da compiere consiste, ovviamente, in uno studio meticoloso del materiale che deve essere lavorato; in questo modo si può comprendere quali sono le fasi e cicli di lavorazione più appropriati da abbinate, così che si possa essere in grado di dare vita a prodotti dagli alti standard di qualità e con un notevole impatto estetico. Tramite la cubicatura è possibile personalizzare oggetti differenti per dimensione e forma.

Che procedura viene utilizzata, ad esempio, per ottenere la cubicatura effetto carbonio?

Per questa lavorazione viene adottato un particolare film che viene adagiato sulla superficie dell’acqua: è proprio la pressione idrostatica dell’acqua, infatti, a fare in modo che l’effetto decorativo si possa trasferire sull’oggetto che viene immerso. L’utilizzo di tali pellicole permette di decorare componenti di ogni genere con texture o effetti selezionati; il risultato è una riproduzione davvero fedele, ad esempio, delle tante sfumature delle fibre di carbonio. Il carbonio elegant e il carbonio gold, ma anche il carbonio noir, sono esempi degli effetti che si possono ottenere.

Quali sono le caratteristiche della cubicatura effetto legno?

Si tratta di uno degli effetti che assicura i risultati più sorprendenti, dal momento che un normale prodotto monocolore o grezzo, quasi anonimo, può ottenere l’aspetto del legno non solo sotto il profilo visivo, ma anche a livello tattile. Naturalmente c’è bisogno della massima cura di tutti i particolari per riuscire a riprodurre le texture, le fiammature e le venature nella maniera più fedele possibile; grande attenzione viene riservata alle sensazioni tattili di organicità e matericità che sono tipiche del legno naturale. I componenti dell’automotive, del design e della moda sono esempi di oggetti che possono essere cubicati con effetti legno sensazionali. Le opportunità a disposizione sono molteplici, dal palissandro al faggio, dalla corteccia al sughero, senza dimenticare la radica, il teak, il wengé, l’ebano, il frassino, l’olivo, la betulla, il noce e il rovere.

Come funziona, invece, l’effetto camouflage?

Raggiungere l’effetto cubicatura mimetica, significa ottenere un risultato ricavato da uno stile di origine bellica che viene tutt’ora adottato dai soldati o dai cacciatori: le tonalità cromatiche e le grafiche impiegate, infatti, riproducono le trame tipiche di un ambiente naturale all’interno del quale questa decorazione ha l’obiettivo di mimetizzarsi. Vale la pena di mettere in evidenza che le caratteristiche meccaniche dei componenti e degli oggetti che vengono trattati, non vengono né modificate né intaccate in alcun modo dalla cubicatura, che conferisce semplicemente un valore aggiunto dovuto alla ricercatezza di una decorazione di pregio decisamente originale. Il settore dell’arma sia civile che militare, quello della pesca e quello della moda sono solo alcuni esempi di ambiti in cui questo tipo di decorazione è di moda. Le alternative sono parecchie: meritano di essere citati il mimetico safari, il mimetico foresta, il mimetico digitale, il mimetico artico e il mimetico pixel.

Quali altri tipi di cubicatura eseguite?

Gli effetti che si possono ottenere in cubicatura, oltre al carbonio, al legno e al camouflage che abbiamo già descritto, sono innumerevoli come ad esempio il marmo, i floreali o i decorativi come damascati, tessuti, metalli spazzolati, geometrici, artistici ed astratti. Per ogn’una di queste categorie ci sono decine, centinaia ed in alcuni casi addirittura migliaia di varianti disponibili.

Oltre a queste finiture però, ANBOindustry ha di recente introdotto anche la cubicatura cromata. Gli oggetti che sono sottoposti a questo trattamento si trasformano grazie ad un effetto specchio molto piacevole, tanto prezioso quanto elegante, sinonimo di ricercatezza e di lusso. I comparti della moda, dell’illuminazione e dei prodotti per bambini sono quelli che richiedono in misura più significativa questo genere di lavorazione, che ha il pregio di riuscire a durare a lungo, mantenendo le proprie caratteristiche inalterate. La cubicatura cromata nasce con l’intento di riprodurre l’effetto del metallo cromato, che dà vita a giochi di luce unici ed effetti ottici molto particolari riflettendo la luce da qualunque angolo di osservazione. Le superfici che possono ricevere la verniciatura cromata sono parecchie: la plastica, la gomma, i metalli, il legno, la ceramica, la pelle e molti altri.

Dunque, dal punto di vista tecnico, che cosa rende possibile la riuscita del processo di cubicatura?

Il trasferimento della stampa viene effettuato grazie ad un liquido speciale che scioglie ed attiva la trama della pellicola per fare in modo che possa aderire all’oggetto che deve ricevere il trattamento durante la fase di immersione. Dopodiché l’oggetto viene lavato e asciugato, prima che possa essere applicata una vernice trasparente a scopo protettivo, la quale può conferire al componente un effetto opaco o lucido o goffrato.

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie