Piemonte

Comunali: Cav, a Torino serve sindaco c.destra dopo 28 anni

Apprezzo Damilano per sue idee e suo amore per la città

(ANSA) - TORINO, 21 GIU - "Non poteva mancare mio in bocca al lupo a Paolo, di cui ho potuto apprezzare le idee per Torino e il suo amore per Torino e il Piemonte". Così il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi intervenuto telefonicamente alla presentazione del candidato sindaco di Torino per il centrodestra, Paolo Damilano.
    E ha aggiunto: "Credo che Torino, dopo 28 anni di sindaci di sinistra, anche l'ultimo sindaco è una di sinistra, abbia il diritto di cambiare ed essere finalmente governata da un sindaco di centrodestra". E ha sottolineato: "Anche con Paolo ho parlato di tante cose e siamo d'accordo sul fatto che per uscire dalla crisi bisogna abbassare le tasse e quindi quelle comunali".
    "Il mio consiglio a Paolo è di girare Torino in lungo e largo, incontrare tutti e spiegare a tutti quello che intende fare per la loro Torino, deve sorridere a tutti, esser simpatico e oltre a questo deve fare interviste a giornali di Torino e andare in tv, e deve vincere e governare bene per 5 anni - ha aggiunto il presidente di Forza Italia - Io sono sicuro che queste elezioni amministrative avranno dei buoni risultati per noi in tutta Italia e spero che a Torino ci sia un cambiamento dopo quasi 30 anni di conduzione della città da parte della sinistra". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie