Giro: appello Uncem, tutta Torino si colori di rosa

"Negozianti e cittadini facciano festa, come nei piccoli Comuni"

(ANSA) - TORINO, 04 MAG - Torino "si vesta tutta di rosa, dal centro alle periferie", per la partenza del Giro d'Italia, al via sabato 8 maggio. E' l'appello di Uncem (Unione nazionale dei comuni e degli enti montani).
    "Non bastano gli stendardi affissi dalle Istituzioni, Comune e Regione che investono su questa partenza con la crono individuale dai Giardini Reali al Valentino, fino alla Gran Madre, e domenica il via da Stupinigi. Torino si colori di rosa prendendo esempio dai piccoli Comuni, dai centri montani. - scrivono il presidente nazionale Marco Bussone e quello piemontese Roberto Colombero - Pensiamo alla grande festa di Lanzo, per il passaggio del Giro due anni fa. O a Usseaux e a Sant'Anna di Vinadio. O ancora all'Alpe di Mera pronta per la penultima tappa. Tutta rosa con la Valsesia. Non bastano la Mole e qualche altra facciata con i riflettori rosa. Siano i negozi a tingersi di rosa e le case, i balconi. Sia una festa vera della città, con i cittadini che fanno rosa Torino. I giornali e tutti i media rilancino questo appello. Che risuona nella città del Motovelodromo e della storia del ciclismo, nella terra piemontese dei grandi Campioni, da Coppi a Balmamion fino a Fabio Felline e a Filippo Ganna. Torino - concludono Bussone e Colombero - sia rosa da giovedì, con la presentazione delle squadre, a sabato con la crono, non solo lungo il percorso di gara, ma in tutta la città, compresi i quartieri periferici e l'area del Sermig dove da mercoledì vi sarà il QuartiereTappa".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie