Cirio, lavoratori embraco e istituzioni tradite

Governatore Piemonte, subito incontro Mise o ci autoconvochiamo

(ANSA) - TORINO, 28 LUG - "La situazione dell'Embraco ci offende come cittadini europei. Avevano ricevuto una promessa, oggi si trovano senza lavoro e risorse, presi in giro. Le istituzioni si sentono tradite". Così il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, al termine dell'incontro con una delegazione dei lavoratori ex Embraco.
    "Oggi stesso - aggiunge il governatore del Piemonte - invieremo una lettera per chiedere un incontro con Patuanelli.
    Se non ci verrà dato, ci autoconvocheremo: faremo sotto il ministero quanto fatto oggi qui. Ci sono 400 persone che vivono da anni nell'incertezza e sulla vita delle persone non si scherza". "Cerchiamo di rinnovare la massima disposizione della Regione attraverso il dialogo con i sindaci del territorio - aggiunge l'assessore regionale al Lavoro Elena Chiorino -.
    Vogliamo tutelare i lavoratori per non lasciare spazi vuoti rispetto alla cassa integrazione. Dobbiamo individuare insieme potenziali soluzioni". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie