Terza edizione Re-framing home movies

Per realizzare 6 opere da materiali filmici amatoriali

(ANSA) - TORINO, 18 OTT - Parte con una nuova formula la terza edizione di Re-framing home movies, percorso di formazione e produzione dedicato al cinema di famiglia. Il bando è aperto a giovani artisti, filmmaker, studiosi e archivisti under 35, residenti in Italia, e mira alla creazione di sei nuove opere creative interamente realizzate da materiali filmici amatoriali.
    Il progetto - promosso da Cineteca Sarda Società Umanitaria (Cagliari), Archivio Cinescatti Lab 80 film (Bergamo) e Archivio Superottimisti (Torino) - prevede tre fasi: workshop di archivisti, ricercatori e studiosi; trasferta presso i tre archivi promotori e la creazione di film e cortometraggi. La partecipazione dei sei selezionati è gratuita. Le opere dovranno essere pronte entro giugno. Re-framing home movies si è delineato come laboratorio di riflessione permanente sul cinema di famiglia e la sua valorizzazione, come dimostrano gli inviti ricevuti nel 2019 a presentare il progetto in occasioni scientifiche e professionali in Italia e all'estero.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere