Piemonte

Rider Foodora, contratti a limite legale

Presidio a Torino davanti alla sede, call conference con l'ad

(ANSA) - TORINO, 10 OTT - Nuova protesta dei 'riders' di Foodora, i ragazzi che consegnano il cibo a domicilio. Il presidio è davanti alla sede torinese. Una delegazione di sette ragazzi è in collegamento in conference call con l'amministratore delegato di Foodora Italia, Gianluca Cocco.
    "Lavoriamo con contratti al limite del legale. Adesso basta", scrivono in un volantino in cui chiedono un aumento della retribuzione "pari a poco più di 2 euro per consegna, ben al di sotto dei standard di retribuzione nazionali e soprattutto internazionali".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie