Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Undici al lavoro in laboratorio non sicuro, tra cui una minore

Undici al lavoro in laboratorio non sicuro, tra cui una minore

Controlli polizia e carabinieri a Mogliano, denunciate titolari

MOGLIANO, 21 gennaio 2023, 17:14

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Undici cittadini cinesi, tra i quali una minorenne, lavoravano alcuna tutela per la loro sicurezza e salute sono state scoperte in un laboratorio, ubicato in un immobile isolato in aperta campagna nel territorio di Mogliano (Macerata), durante un accesso ispettivo da parte del personale dell'Ufficio Immigrazione della Questura di Macerata, della Stazione Carabinieri di Mogliano. Denunciate due donne di nazionalità cinese: l'intestataria della ditta e l'altra che la gestiva di fatto, tutte e due in regola con le norme sul soggiorno in Italia. L'opificio, composto in due vani a piano terra del casolare, è risultato privo del documento di valutazione dei rischi, del piano di evacuazione, i titolari inoltre non avevano provveduto ad eseguire l'informazione e la formazione dei lavoratori, non era stata garantita la sorveglianza sanitaria per i lavoratori, risultava anche la mancare la nomina del medico competente, inoltre i locali si presentavano insalubri e in mediocre condizioni igienico sanitarie. Le titolari saranno deferite alla Procura dei Minori anche per aver adibito a lavoro la minorenne, non impiegabile.
    L'attività imprenditoriale è stata sospesa e sono state comminate sanzioni per 130mila euro.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza