Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Natalità nelle Marche, solo in 5 Comuni su 225 saldo positivo

Natalità nelle Marche, solo in 5 Comuni su 225 saldo positivo

Evento Anci-Familiari Marche. Assessore,'politica faccia scelte'

ANCONA, 16 gennaio 2023, 10:50

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Per natalità, nelle Marche, "su 225 comuni solo cinque sono a saldo positivo Colli al Metauro Montelabbate, Castelbellino Camerata Picena, Ortezzano" tra nati e morti nel 2021. E' emerso dai dati presentati nell'incontro sul tema promosso ad Ancona da Anci Marche e Forum delle Associazioni Familiari Marche, realizzato con il patrocinio del Consiglio Regionale.
    Gli interventi introduttivi coordinati da Marcello Bedeschi, Coordinatore nazionale dei direttori e segretari delle Anci Regionali e Paolo Perticaroli, presidente del Forum Marche.
    Presenti l'arcivescovo di Ancona-Osimo mons. Angelo Spina, il prefetto di Ancona Darco Pellos, il presidente del Consiglio regionale Dino Latini, i consiglieri regionali Carlo Ciccioli, Marco Ausili (Fratelli d'Italia), Antonio Mastrovincenzo, Romano Carancini e Manuela Bora (Pd) e numerosi sindaci. All'eveno anche la classe prima della sezione Moda dell'Istituto Vanvitelli di Ancona. Il presidente Istat prof. Gian Carlo Blangiardo ha presentato una relazione sul tema "La situazione marchigiana: andamento demografico, efficacia delle misure welfare, conseguenze e criticità".
    "Dovremo riflettere - ha affermato Filippo Saltamartini, vicepresidente della Giunta regionale e assessore alla Sanità - sul fatto che le società occidentali liberali non saranno in grado di garantire le sue libertà e che le famiglie oggi sono meno in grado di finanziare un progetto per i figli come diceva la stessa Ministra Roccella". "La politica - ha aggiunto - deve confrontarsi e fare scelte su questi temi sapendo che i lavoratori italiani percepiscono un reddito inferiori ai colleghi europei, francesi e tedeschi". E' intervenuto anche il cardinale Edoardo Menichelli sottolineando la necessità di cambiare l'approccio culturale, uscendo dalla prospettiva dell'Io secondo la quale "i figli da investimento e dono sono diventati un costo e una causa di riduzione di libertà".
    Sono intervenuti anche Massimo Orselli (presidente Consulta della Famiglia della Regione Marche), Franco De Felice (docente Università di Urbino e Componente del Direttivo del Forum Marche), Fabio Fiorillo (Università Politecnica delle Marche) e Adriano Bordignon (presidente del Forum Veneto).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza