Marche
  • Scuola: Filisetti (Usr) a studenti,fondate impegno su dovere

Scuola: Filisetti (Usr) a studenti,fondate impegno su dovere

Messaggio saluto per avvio anno scolastico 15/9 nella regione

   "A voi studenti ricordiamo l'importanza di fondare il vostro impegno sull'adempimento del dovere: fare ciò che deve esser fatto, senza guardare egoisticamente al proprio tornaconto, agire semplicemente perché è 'giusto', senza che sia determinante la prospettiva del successo o dell'insuccesso ma facendo dono di sé". Lo scrive il direttore dell'Ufficio scolastico regionale Marco Ugo Filisetti nel messaggio di saluto agli studenti in vista della prima campanella di domani.
    "Riprendiamo l'attività scolastica - esordisce il dirigente - rivolgendo in primo luogo il pensiero ai nostri cari, vittime della straordinaria pandemia che ha colpito anche nello scorso anno scolastico la Comunità marchigiana. Alle famiglie ed a chi voleva loro bene rinnoviamo la nostra vicinanza e cordoglio".
    "Troverete 30mila operatori scolastici pronti ad accogliervi nelle centinaia di sedi scolastiche - ricorda - rese disponibili grazie al rinnovato impegno dei Comuni, delle Provincie, della Regione oltreché del personale scolastico, prestato durante i mesi estivi". "A tutti i dirigenti scolastici, docenti e personale Ata - prosegue Filisetti - l'augurio, tramite voi, che possano svolgere il loro lavoro con serenità e mettere a frutto e sviluppare tutta la loro professionalità, con la collaborazione protagonista delle famiglie degli studenti".
    "L'avvio di questo anno scolastico - scrive il direttore dell'Usr Marche - è stato altresì reso possibile dal lavoro svolto con abnegazione, professionalità e senso di responsabilità, dal personale dell'Ufficio scolastico regionale, al quale pertanto rivolgiamo il nostro riconoscimento" "È adempiendo ai propri doveri - dice ancora rivolgendosi gli studenti - che tutti i giusti diritti, trovano soddisfazione, senza disordini né egoismi. Per questo occorre essere coraggiosi e non disperare, mai, perché la speranza è la radice di ogni progetto, la forza che sorregge ogni seminagione.
    Così il futuro che sognate per voi e per la Comunità a cui appartenete - conclude - diventa passione, diventa fede, diventa destino". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie