Covid, clienti tornano al ristorante, vogliamo vivere

Assistente titolare, siamo alla canna del gas, Stato ci strozza

(ANSA) - ANCONA, 15 GEN - Sono tornati i clienti al ristorante "La Grande Bellezza" di Mombaroccio, nel territorio di Pesaro, dove i ristoratori Umberto Carriera e Michele Tagliabracci hanno deciso di riaprire il proprio locale nell'ambito di #ioapro, nonostante i decreti governativi ne vietano l'apertura serale. Tra i clienti, un altro ristoratore, che dice di essere venuto a sostenere il collega. "Siamo alla canna del gas, alla disperazione e lo Stato ci sta strozzando", racconta invece Marco Guidi, assistente di Carriera, ma stasera seduto in uno dei tavoli. Due amiche sono venute "perché è arrivato il momento di reagire e mettere il nostro Paese in gioco. Crediamo che sia giusto che la vita riprenda, siamo molto stanche di questa situazione". Un gruppo di 5 persone è arrivato dall'Emilia Romagna: raccontano di essere state fermate da una pattuglia dei carabinieri alle porte del borgo: "Ci hanno chiesto i documenti e dove eravamo diretti", Paura delle multe? "La voglia di tornare a vivere è superiore alla paura di prendere una multa". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie