Marche

Gentiloni, fondamentale gioco di squadra

Non bisogna politicizzare questioni per creare tensione

Nell'affrontare le questioni del terremoto, "è fondamentale un gioco di squadra, meno la questione viene politicizzata, usata per creare tensioni tra diverse istituzioni e meglio è per chi, vivendo nel cratere, ha bisogno di maggiore sollecitudine da parte dello Stato". Lo ha detto Paolo Gentiloni, parlando con i giornalisti dell'attrito che è creato tra i presidenti delle Regioni Marche (il cui governatore ha impugnato il dl Genova), Umbria, Abruzzo e Lazio il nuovo commissario alla ricostruzione Piero Farabollini.
    "Sappiamo benissimo quali sono i problemi - ha aggiunto -, sono problemi di lentezze e di sovrapposizioni burocratiche più che problemi di risorse, che sono state stanziate. In un momento di stanchezza amministrativa non c'è bisogno di politicizzarla e costruire muri tra le Regioni e il governo centrale. Rivendico il fatto che durante il mandato abbiamo sempre lavorato insieme in una cabina regia, con dentro le Regioni e tutti i sindaci, di qualsiasi colore politico".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie