Lombardia

Revenge porn: lotta al fenomeno, nasce Ealixir Foundation

Stanziato un milione per l'identità digitale delle vittime

(ANSA) - MILANO, 13 OTT - Per fornire un contributo alla lotta e al contrasto alla pornografia non consensuale, in particolare il reveng porn, è nata Ealixir Foundation, la cui sede italiana è a Milano. La fondazione mette a disposizione la propria tecnologia e il proprio personale altamente qualificato al fine di fornire - gratis, anonimamente e tempestivamente - i propri servizi di cancellazione link alle vittime. Il consiglio di amministrazione dell'omonima società ha deciso di stanziare un milione di euro all'anno ai servizi di contrasto al fenomeno.
    "Il riconoscimento della Corte di Giustizia Europea del diritto a non essere facilmente reperiti online attraverso link fuorvianti ha generato l'esigenza e la consapevolezza che un intervento di questo tipo sia ormai irrinunciabile per la regolamentazione della materia - spiega Enea Trevisan, ceo e fondatore di Ealixir-. Noi abbiamo cercato di fare la nostra parte in questo contesto per contribuire ad accelerare il processo, mettendo a disposizione la nostra professionalità e i nostri software per la cancellazione di link e contenuti prodotti con il deliberato intento di nuocere".
    "Per questo - continua Trevisan - è nata Ealixir Foundation.
    Se qualcuno è stato vittima di un episodio di cyberbullismo, è in difficoltà a causa della condivisione non autorizzata di un video privato o ha subito un danno economico rilevante derivato da una campagna mirata di fake news, può contattarci. Faremo il possibile per aiutarlo, a titolo gratuito".
    Le richieste di intervento saranno sottoposte al direttivo della fondazione, il quale fa riferimento al Comitato Etico, costituito da giuristi, professionisti dell'informazione, psicologi, sociologi. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie