Lombardia

Migranti: fuochi d'artificio per l'arrivo di Amal a Milano

Marionetta rappresenta una bambina siriana rifugiata di 9 anni

(ANSA) - MILANO, 16 SET - Verrà salutato con fuochi d'artificio, le cosiddette batterie, rumorosissimi fuochi pirotecnici a terra, l'arrivo a Milano della piccola Amal, la marionetta alta tre metri e mezzo che rappresenta una bambina siriana rifugiata di 9 anni, creata dalla Handspring Puppet Company, partita dal confine tra Siria e Turchia per arrivare come ultima tappa nel Regno Unito.
    La piccola Amal troverà poi un rifugio tranquillo nel Chiostro del Piccolo Teatro di via Rovello dove sarà accolta dalle marionette della "Carlo Colla & Figli".
    Il giorno dopo, il cammino della piccola Amal, che rappresenta 34 milioni di bambini rifugiati e sfollati e il cui messaggio al mondo è "Non dimenticatevi di noi", sarà ospite di casa Emergency, dove parteciperà al 'Puzzle dei diritti' e alla lettura animata di "Il mio nome non è Rifugiato" di Kate Milner, a cura della Brigata Brighella. Qui, il Comune e i rappresentanti di Emergency daranno un benvenuto ufficiale ad Amal a nome di tutta la città di Milano.
    Il viaggio di Amal è il cuore del festival itinerante 'The walk', arrivato in Italia lo scorso 7 settembre. "Nulla più dell'arte - spiegano Roberto Roberto e Ludovica Tinghi, produttori italiani di The Walk - riesce a smaterializzare i confini e a suscitare empatia. La Piccola Amal è una bimba di 9 anni, è senza madre ed è in fuga da una guerra: la sua fragilità è evidente, la sua carica vitale, inestimabile. Amal rappresenta milioni di bambine e bambine rifugiati del mondo: come non accogliere a braccia aperte tutte le Amal del Mondo?". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie