Bomba carta contro il negozio di una testimone, due arresti

Devastata la vetrina del suo esercizio da parrucchiera

(ANSA) - MILANO, 16 APR - Deve testimoniare in un processo per lesioni personali per fatti accaduti nel 2018 a Milano in sua presenza. Si era vista devastare la vetrina del suo negozio da parrucchiera il 15 maggio dell'anno scorso a Cusano Milanino da un ordigno. Ora i carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno individuato i responsabili, un italiano di 24 anni e un moldavo di 21, che sono stati posti ai domiciliari per minacce, danneggiamento e porto di materiale esplodente. Nel corso delle indagini, i militari hanno individuato anche l'auto utilizzata per gli spostamenti, riuscendo a mappare il percorso attraverso lo studio e l'analisi dei tabulati telefonici. Nelle perquisizioni domiciliari, delegate dalla Procura di Monza, i militari hanno trovato gli abiti indossati per l'attentato. Era stato il comandante della Stazione di Cormano a ricordare la notifica alla donna per il processo e a indirizzare le indagini sui due, imputati per lesioni ai danni di due coetanei. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Camera di Commercio di Milano
    Camera di Commercio di Milano



    Modifica consenso Cookie