Fiera ha la più grande terapia intensiva

"Fieri di gestire una struttura che non ha eguali"

"E' una struttura ospedaliera a tutti gli effetti, non un ospedale da campo" e ospiterà "il più grande reparto di terapia intensiva d'Italia". Lo ha sottolineato Ezio Belleri, direttore generale del Policlinico di Milano che gestirà l'ospedale realizzato in Fiera a Milano.
    L'ospedale "rappresenta uno strumento fondamentale per combattere la battaglia contro il Covid" e "a regime vedrà impiegati 200 medici, 500 infermieri e altre 200 figure professionali". "E' una grande sfida", "un risultato inimmaginabile" frutto di "uno sforzo enorme" e "siamo fieri di gestire una struttura che non ha eguali", ha concluso Belleri.

Nella fase iniziale, ossia tra domenica e lunedì, "si parte con 24 posti" e quando sarà completato il "primo blocco, si arriva poi a 53 posti" e la seconda e terza fase porteranno ad avere altri 104 e 48 letti di terapia intensiva, per un totale di circa 200 posti. Lo ha spiegato il dg del Policlinico Ezio Belleri alla presentazione del centro di terapia intensiva che è stata realizzato nei padiglioni di Fiera Milano. "Le decisioni su quali pazienti andranno in questa struttura - ha chiarito - verranno prese dal coordinamento regionale". In una fase iniziale "la struttura prenderà i pazienti che non trovano letti in altre strutture", ma poi successivamente potrebbero essere anche trasferiti nel nuovo centro pazienti di altri ospedali. Un centro in cui lavoreranno circa 900 persone in tutto tra medici, infermieri e personale. "Un ospedale molto grande a tutti gli effetti", ha notato Belleri. All'inizio era stato detto che i posti di intensiva in Fiera sarebbero stati 400, oggi invece è stato spiegato che saranno la metà, 200: "i posti inizialmente sono stati definiti 400 perché fondazione fiera - ha spiegato il presidente della fondazione Enrico Pazzali - aveva disegnato un layout da 400 posti, ma era un ospedale da campo", poi grazie al confronto con colleghi come il gruppo di Bertolaso "abbiamo raffinato il progetto" che "è stato cambiato in corsa 5 o 6 volte". Con i suoi 200 posti, comunque, "credo che - ha concluso Pazzali - sia il reparto di intensiva più grande in Italia e credo d'Europa".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie