Morgan sfrattato dalla sua abitazione

Cantante, 'questa è la legge ma non è giustizia'

È stato eseguito lo sfratto di Marco Castoldi, alias Morgan, costretto a lasciare la sua abitazione pignorata, alla presenza dell'ufficiale giudiziario e della Polizia di Stato.
    "Sono venuti a portare fuori con la forza persone che non vogliono lasciare la loro abitazione", ha urlato il cantante ai pubblici ufficiali deputati all'esecuzione del provvedimento, "se capitasse a vostro padre o vostro figlio non avreste questa faccia", ha aggiunto. "Questa è la legge ma non è giustizia, la giustizia è un'altra cosa", ha detto. Il provvedimento, emesso dal Tribunale di Monza, è conseguenza delle richieste di risarcimento a fronte del mancato pagamento degli alimenti alla figlia, da parte dell'ex moglie Asia Argento.
    Morgan se l'è presa con i colleghi cantautori che, a suo dire, lo avrebbero lasciato solo: "Da Vasco a Ligabue, a Jovanotti, hanno come priorità il loro disco, come se al mondo importasse". Il cantante ha detto di aver trascorso l'ultima notte scrivendo due canzoni, una dai titolo "la casa".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa