Ultrà arrestato con bombe carta

Secondo investigatori le avrebbe usate per il derby

   Perquisito per droga, gli hanno trovano ordigni pirotecnici acquistabili solo con porto d'armi, tra cui delle bombe carta che avrebbe usato mercoledì in occasione del derby di calcio tra Sampdoria e Genoa. In manette a Genova è finito un ragazzo di 19 anni, ultrà della Sampdoria.
    Gli agenti sono arrivati al giovane dopo le segnalazioni di spaccio a Nervi e ai giardini di Quinto e hanno scoperto che viveva in un lussuoso appartamento di Corte Lambruschini e aveva tre grosse e costose moto, pur non lavorando. E scattata così la perquisizione e gli agenti hanno trovato circa un etto di cannabis e otto grammi di cocaina.
    In casa, inoltre, sono stati trovate 56 bombe carta e 88 ordigni pirotecnici acquistabili solo con porto d'armi e circa sei metri di miccia: secondo gli investigatori il giovane avrebbe dovuto usare parte del materiale per il derby di mercoledì. Vista la pericolosità degli ordigni sono dovuti intervenire gli artificieri.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie