Ponte Genova: in un libro i racconti dei soccorritori

Le emozioni e le paure di 11 pompieri raccolte da un collega

(ANSA) - GENOVA, 27 GIU - Anche un vigile del fuoco può avere paura. Soprattutto quando davanti agli occhi ha tonnellate di macerie di un viadotto imponente crollato in un soffio e il compito di lottare contro il tempo per salvare vite. Le emozioni, le paure e l'adrenalina di 11 pompieri che per primi arrivarono il 14 agosto del 2018 sulle macerie del ponte Morandi sono raccontare nel libro "Ponte Morandi, il sesto senso di un soccorritore" di Alessandro Basile, edito da Round Robin, in uscita il 2 luglio. Basile ha raccolto i ricordi dei colleghi: un viaggio a ritroso che ripercorre il tragitto effettuato dai soccorritori verso le loro sedi di servizio e, ancora, i fatti raccontati a tre mesi di distanza dalla tragedia. Il racconto si cala nei panni di questi uomini durante le prime chiamate di soccorso, chiedendo loro cosa hanno provato, sentito e dovuto sopportare durante il viaggio. Il loro "sesto senso" guiderà un viaggio nei ricordi delle fasi operative, sfatando il mito del pompiere senza paure. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie