Liguria

Genova: strade deserte, code al market

Calano denunce per violazione decreto

 Strade deserte in centro e in periferia dopo la nuova stretta per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. Litorale vuoto, la spiaggetta di Boccadasse avvolta dal silenzio e baciata dal sole. Presenti solo i gabbiani. La passeggiata di Corso Italia come un rettilineo di un autodromo chiuso. I genovesi hanno capito la gravità della situazione e nel primo sabato di primavera, nonostante la bella giornata, sono finalmente rimasti a casa per cercare di limitare il contagio.
    Code si sono registrate davanti ai supermercati dove polizia e carabinieri sono intervenuti più volte per fare mantenere le distanze di sicurezza. Anche le denunce per violazione delle disposizioni dell'autorità (articolo 650 codice penale) sono state in calo nella giornata di oggi rispetto ai giorni passati.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie