Turismo:-4% a settembre per crollo ponte

Più italiani non compensano il calo degli stranieri

 Per effetto del crollo del ponte Morandi le presenze turistiche in Liguria a settembre segnano un -4,17% rispetto allo stesso mese del 2017, -2,21% nei primi nove mesi dell'anno. E' il dato emerso al tavolo sul piano straordinario per il Turismo 2019. L'aumento degli arrivi di turisti italiani in Liguria a settembre (+7,5% rispetto allo stesso mese del 2017) non ha compensato il calo dei turisti stranieri influenzati dalle notizie sul crollo del ponte (-5,5% di arrivi che hanno causato -7,85% di presenze rispetto al 2017). Il calo più consistente si è avuto da Germania (-15%), Paesi Bassi, Scandinavia e Svizzera e Francia. "Non è stato un anno facile per la Liguria e per l'Italia, dopo anni di crescita del settore - ha detto il governatore Giovanni Toti che ha preso parte al tavolo - ma il trend del turismo continua a essere stabile e in crescita per alcune categorie. Nel 2019 aumenteremo i budget per la promozione, riqualificheremo l'offerta e lavoreremo su nuove campagne".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


MyWay Autostrade per l'Italia
Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie