Liguria

Ritrovato cacciatorpediniere 'Gioberti'

Sui fondali dell'isola del Tino a 600 mt di pronfondità

(ANSA) - GENOVA, 7 APR - Il relitto del regio cacciatorpediniere 'Vincenzo Gioberti', protagonista durante la Seconda Guerra Mondiale di oltre 200 missioni di guerra, è stato localizzato nei pressi dell'isola del Tino, nel Mar Ligure, a circa 600 metri di profondità. A fare la scoperta, riferisce la Marina Militare, l'ing. Guido Gay con strumenti da lui stesso progettati e installati sul catamarano Daedalus. Affondato il 9 agosto del 1943 mentre stava scortando la VIII Divisione diretta a Genova, il caccia fu colpito dai quattro siluri lanciati da un sommergibile avversario. "L'importante attività di ricerca in alto fondale che da alcuni anni vede impegnati la Marina Militare e il Mibact - sottolinea la Marina - è volta all'individuazione e alla documentazione dei relitti profondi, oltre a arricchire le conoscenze archeologiche sulle imbarcazioni e i traffici commerciali di età antica, medievale e moderna e permette la sperimentazione e lo sviluppo di nuovi ed innovativi strumenti di indagine subacquea"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


MyWay Autostrade per l'Italia

Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie