Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Salute: con 'Si fa rete' al via formazione per cura anziani

Salute: con 'Si fa rete' al via formazione per cura anziani

In co-progettazione con 7 associazioni. Speso 1mln di euro

TRIESTE, 10 ottobre 2022, 13:00

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Rendere la società più preparata a prendersi cura degli anziani grazie anche all'intervento di formazione delle associazioni di volontariato che lavorano nel settore. Questo l'obiettivo di "Si fa rete", iniziativa promossa dalla Regione Friuli Venezia Giulia, realizzata in co-progettazione con sette associazioni del territorio: Incontriamo, De Banfield, AsSostegno, Acli Fvg, Università della Terza Età di Udine, Aulòs e Caritas. E' stata presentata oggi all'A.s.p. Itis a Trieste dal vice-governatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, dal Direttore centrale Salute, politiche sociali e disabilità, Gianna Zamaro, e dal presidente dell'Itis, Aldo Pahor. Successivamente è stato inaugurato uno sportello collegato all'iniziativa, in via Foscolo 15/b.
    Si tratta di "un progetto innovativo, sostenuto con forza dal ministero per le Politiche sociali", ha sottolineato Riccardi, e su cui è stato speso poco più di un milione di euro. L'obiettivo dell'iniziativa è mettere in condivisione le conoscenze sviluppate dalle realtà del terzo settore che operano sul territorio, contribuire alla tempestiva presa in carico leggera degli anziani in condizioni di fragilità e sviluppare nuove sperimentazioni di interventi di supporto. Un progetto per garantire l'empowerment dei caregiver, e la formazione di careworker e volontari. Il progetto - ha concluso Riccardi - è parte dello sforzo dell'amministrazione di "spostare il baricentro culturale della risposta del bisogno sanitario" fuori dall'ospedale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza