Dpcm: forte contrarietà sindaci Fvg su misure adottate

Videoconferenza con il governatore. Dipiazza, è follia

Grande contrarietà sulle restrizioni contenute nell'ultimo Dpcm è stata manifestata dai quattro sindaci dei comuni ex capoluogo del Fvg, riuniti in videoconferenza, questa mattina, insieme con il presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga.
    Sono emerse posizioni comuni sul modus operandi del governo, responsabile a detta di tutti i primi cittadini, di non essersi adeguatamente confrontato con gli enti locali, Regioni in primis. Ma anche suggerimenti sulle possibili mosse da intraprendere per cercare una soluzione proficua ma soprattutto fattibile.
    A tal proposito, il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, ha consigliato a Fedriga di "spingere nei confronti del governo, come fatto dalla Provincia di Bolzano, per provare a intervenire nei confronti di una misura folle che metterà in ginocchio il Paese. Siamo una Regione a statuto speciale".
    Dipiazza, inoltre, è tornato sulla manifestazione di protesta di ieri sottolineando che "migliaia di persone si sono riversate in piazza a manifestare, senza alcuna organizzazione alle spalle".
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Nuova Europa



    Modifica consenso Cookie