Il mio amico Virgilio, scoprire Dante con libro filastrocche

Comune Ravenna ne ha acquistato 500 copie per scuole elementari

Virgilio è un gatto con il "pelo rosso vermiglio". E Caronte, "ma non quello gramo", è l'autista dello scuolabus. Sono solo alcuni dei protagonisti di un libro di filastrocche per bambini donato dall'amministrazione comunale di Ravenna alle scuole primarie della città romagnola in prossimità delle celebrazioni del settecentesimo anniversario della scomparsa del Sommo Poeta che cadranno nel 2021 (Dante è nato a Firenze nel 1265 e morto a Ravenna nel 1321).
    L'opera, scritta da Silvia Fantin, nata a Rovigo ma ravennate d'azione, con disegni della pescarese Sara Fantinelli (edizioni del Girasole con patrocinio del Comune, 79 pagine, 10 euro), rappresenta un viaggio giocoso nella Divina Commedia a partire dal titolo: "Il mio amico Virgilio".
    Protagonista è appunto il gatto rosso Virgilio. Dante, o meglio Dantino, è invece il bimbo che "nel mezzo del cammin" per la sua scuola, si imbatte in Virgilio. Tra gli altri protagonisti, figura pure Cerbero, un computer dal quale possono giungere tante insidie.
    L'amministrazione comunale ravennate, riconoscendo il valore pedagogico dell'opera, ne ha acquistato 500 copie che oltre alle classi terze, quarte e quinte, andranno ad alimentare anche le biblioteche scolastiche. "I temi trattati, l'amicizia, l'integrazione, il bullismo, la parità di genere . ha spiegato l'assessore comunale alla Cultura Ouidad Bakkali . propongono un parallelismo tra il vissuto dantesco e quello dei bambini" i quali così "si possono identificare con le emozioni e le situazioni narrate". "Ho scelto di scrivere in rima - ha chiarito l'autrice Fantin - non solo come omaggio a Dante ma anche per il valore emotivo aggiunto che tale forma linguistica reca". 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie